Home | Golf | Campionati golf 2019 | Golf – US Open: F. Molinari e Paratore al terzo major 2019

Golf – US Open: F. Molinari e Paratore al terzo major 2019

Dal 13 al 16 giugno a Pebble Beach, California, sfida tra l’élite mondiale – Koepka punta al terzo titolo di fila, Woods insegue il poker di successi

L’élite mondiale si sfida nella 119ª edizione dell’US Open, terzo major 2019 in programma dal 13 al 16 giugno sul percorso del Pebble Beach Golf Links, di Pebble Beach in California.
Francesco Molinari e Renato Paratore saranno tra i protagonisti di un evento super che metterà in palio non solo il titolo, ma anche la leadership mondiale.
«Chicco» Molinari, tornato numero sei del world ranking, come nel precedente PGA Championship, giocherà i primi due round al fianco di Brooks Koepka, numero uno e vincitore delle edizioni 2017 e 2018 della competizione.
Al loro fianco pure il dilettante norvegese Viktor Hovland.
 
Debutto in un major per Paratore, che ha staccato il pass per l’America nella Sectional Qualifier (disputatasi nel Surrey, in Inghilterra). Il capitolino giocherà nei primi due giri con l’inglese Lee Slattery e con lo statunitense Nate Lashley.
Per i bookmaker Brooks Koepka e Dustin Johnson partono con i favori del pronostico. Il primo punta a uno storico tris di successi consecutivi per eguagliare il record firmato, tra il 1903 e il 1905, dallo scozzese Willie Anderson.
Il secondo sogna di riprendersi il trono mondiale in una competizione già vinta nel 2016.
 
Undici anni dopo l’ultimo capolavoro all’US Open, Tiger Woods insegue il poker di successi su un percorso che nel 2000 ha visto il campione americano distruggere ogni record in un major.
Rifilando quindici colpi di distacco ai secondi classificati: Miguel Angel Jimenez ed Ernie Els, sudafricano che si appresta a disputare il suo ventisettesimo US Open di fila.
Woods punta anche a raccogliere l’82ª gemma sul PGA Tour per diventare, insieme a Sam Snead, il recordman di successi sul massimo circuito americano.
Mentre Phil Mickelson avrà una nuova occasione per coronare il Grande Slam.
 
L’US Open appare fin qui stregato per il mancino di San Diego, che ha collezionato sei secondi posti (1999, 2002, 2004, 2006, 2009, 2013).
Corsa anche alla FedEx Cup, con in campo 25 tra i migliori 30 player. Da Justin Rose al leader Matt Kuchar, senza dimenticare Rory McIlroy, reduce dall’exploit nell’RBC Canadian Open (PGA Tour).
E ancora: Justin Thomas, Bryson DeChambeau e Xander Schauffele. Saranno 156 i giocatori in campo, tra questi anche 14 amateur.
Il montepremi è di 12.500.000 dollari.
Il torneo è su Sky.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone