Home | Interno | Statistica provinciale, approvato il programma 2021-2023

Statistica provinciale, approvato il programma 2021-2023

I temi «vaccinazione» e «media digitali» inseriti nel programma annuale ASTAT assieme al censimento dell’agricoltura e quello linguistico

La Giunta provinciale ha approvato oggi il Programma statistico provinciale per il triennio 2021-2023 su proposta del presidente Arno Kompatscher.
Del programma fanno parte il censimento dell’agricoltura del 2020 e il censimento del gruppo linguistico del 2021.
Il censimento agricolo, che viene effettuato ogni dieci anni, è stato ritardato a causa dell'emergenza coronavirus. Lavori di particolare rilievo del Programma statistico 2021-2023, oltre a quelli citati, sono la rilevazione sul tema d'attualità «Vaccinazioni: opinioni e comportamenti» e i due studi «Media digitali e famiglia» e «Cultura e formazione continua: partecipazione e opinioni» in collaborazione con la Ripartizione Cultura italiana.
Con 252 rilevazioni, il programma triennale di statistica provinciale si è ampliato di 13 progetti rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.
La maggior parte di questi progetti sono indagini a livello locale.
 
  Kompatscher: «Statistica fondamentale per politiche efficaci» 
«Abbiamo imparato in questi mesi della pandemia che misurare e tracciare sono attività fondamentali e non solo per la medicina. Un principio da applicarsi sempre più all'economia, alla demografia, all'ambito sociale, per avere dati che aiutino a decidere le politiche pubbliche più efficaci e necessarie, a maggior ragione con meno risorse a disposizione» ha detto il presidente Arno Kompatscher che sottolinea come si miri a fare del lavoro di ASTAT «un volano per la competitività del sistema Alto Adige».
Di 169 progetti condotti a livello provinciale, l'Istituto provinciale di statistica ASTAT ne segue un centinaio in forma diretta, mentre gli altri sono realizzati, tra gli altri, dall'IPL – Istituto Promozione Lavoratori, dall'IRE – Istituto di Ricerca Economica, e dalla Ripartizione provinciale lavoro.
Altri 83 lavori sono svolti dall'ASTAT per conto dell'Istituto Europeo di Statistica Eurostat o dell'Istituto nazionale di statistica ISTAT.
 
  Tutti i dati ASTAT consultabili online  
«Le rilevazioni e le elaborazioni statistiche dei settori di competenza della Provincia sono stabilite nel programma di statistica provinciale» fa sapere il direttore dell'ASTAT Timon Gärtner.
Il programma triennale viene continuamente aggiornato e integrato secondo le necessità.
«Oltre agli studi e ai sondaggi più ampi, manteniamo e aggiorniamo le nostre raccolte di dati, effettuiamo analisi, calcoli e classificazioni dei dati» spiega Gärtner, sottolineando che i dati raccolti sono disponibili online in modo descrittivo, comparabile e interattivo attraverso l'Atlante statistico e il Browser statistico.
Dal 1980 ASTAT è il punto di riferimento per le statistiche ufficiali provinciali ed è il più grande produttore locale di dati.
Rappresenta l'Istituto Nazionale di Statistica ISTAT a livello provinciale.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni