Home | Interno | Governo Draghi, ipotesi per la scuola nell’anno in corso

Governo Draghi, ipotesi per la scuola nell’anno in corso

Si pensa all’apertura in classe fino al 30 giugno e la maturità solo con l’orale

Iniziano a delinearsi le prime ipotesi sulle decisioni del Governo Draghi in merito alla scuola: il ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, ha annunciato un tavolo di confronto con le Regioni sul calendario e sulla situazione in atto.
Prende corpo l’idea di prolungamento dell’anno scolastico in tutta Italia, in ogni scuola di grado, fino al 30 giugno.
Sarebbe l’indicazione dell’Esecutivo, anche se alcuni territori hanno chiesto di organizzare in maniera autonoma il calendario. Gli esami di maturità cominceranno il 16, anche se le lezioni sono in corso.
 
L’obiettivo è recuperare il tempo perduto: in media, tre settimane in più in classe per gli studenti, con malumori che però sono già presenti sia nel corpo docente sia tra gli studenti, da Nord a Sud.
Un’altra delle misure a cui lavora il Miur per recuperare il tempo perduto è quella di anticipare la ripresa dell’anno una settimana prima del previsto.
Ovvero: tutti in classe il 6 settembre 2021.
 
Per l’esame di Maturità, sarà solo orale, molto probabilmente, e si partirà quindi il 16 giugno: la medesima data che era originariamente prevista per la prima prova, anche se non ci sarà alcuna prova scritta.
La tesina scelta con il coordinatore e preparata prima dell’esame sarà protagonista assoluta.
Non ci sarà quest’anno quindi un’ammissione generalizzata e bisognerà avere la media dei voti sufficiente.
Per le commissioni, si pensa a un presidente esterno e membri interni.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni