Home | Interno | Al via la nuova edizione dell’Università degli Studi di Trento

Al via la nuova edizione dell’Università degli Studi di Trento

Samsung Innovation Camp: il progetto offrirà agli studenti una formazione completa in ambito digitale e la possibilità di cogliere nuove opportunità professionali

Samsung Electronics Italia annuncia l’avvio della nuova edizione di Samsung Innovation Camp presso l’Università degli Studi di Trento.
L’iniziativa, sviluppata in collaborazione con Randstad, agenzia internazionale specializzata in servizi HR, nasce con l’obiettivo di accompagnare gli studenti delle università italiane in un percorso formativo dedicato all’innovazione digitale, volto a offrire quelle competenze sempre più richieste dal mercato del lavoro e prepararli ad affrontare i lavori del futuro.
Il programma, giunto alla terza edizione e che ha formato fino ad ora 30.000 studenti provenienti da 20 atenei in tutta Italia, è incentrato quest’anno non solo su nuove tecnologie e uso dei dati ma avrà anche un focus sulla sostenibilità ambientale e in particolare sull’impatto positivo del digitale in percorsi di sviluppo sostenibile.
Innovation Camp è un vero e proprio corso di formazione che si integra con i percorsi universitari già avviati e che consentirà agli universitari partecipanti di sviluppare nuove competenze digitali ma anche manageriali e di marketing, particolarmente richieste dal mondo del lavoro attuale.
 
Organizzato in più fasi, il corso prevede un primo modulo di 25 ore di formazione online aperto a tutti in Data Analysis, Sicurezza, Marketing e Comunicazione digitali, a cui seguiranno un webinar con esperti Samsung e Randstad, per conoscere più a fondo le nuove sfide affrontate dalle aziende attraverso casi studio reali.
I migliori studenti di ogni ateneo, selezionati a seguito di un test, avranno poi accesso alla seconda fase di formazione: una serie di workshop con professionisti di Samsung e Randstad, per scoprire come applicare con successo l'innovazione digitale ai modelli di business e conoscere i nuovi scenari del mercato e, infine, l’assegnazione di un project work, in collaborazione con un’azienda del territorio, a cui gli studenti lavoreranno suddivisi in team di lavoro multidisciplinari, con l’obiettivo di avere un primo confronto diretto con il mondo dell’impresa.
 
«Con Innovation Camp vogliamo contribuire a ridurre il cosiddetto skills mismatch ovvero il divario sempre più ampio tra le competenze richieste dal mercato del lavoro e quelle realmente disponibili. Il digitale infatti sta creando nuove professioni e nuovi profili che le aziende faticano a trovare sul mercato perché mancano le competenze adeguate. Fenomeno questo sempre più frequente nel nostro paese che sfavorisce l’occupazione e rallenta la crescita, quanto mai cruciale in questo momento storico» ha commentato Anastasia Buda, Corporate Social Responsibility Manager di Samsung Electronics Italia.
 
«Per l’Università di Trento questa è ormai la siamo alla terza edizione di questa proficua collaborazione. Ogni anno registriamo un crescente numero di studenti interessati a questa iniziativa volta a preparare gli studenti al mondo del lavoro. Alcuni studenti ci hanno riferito che anche grazie a questo percorso formativo hanno ottenuto più facilmente un posto di lavoro o un tirocinio. Esprimo quindi grande soddisfazione in questa collaborazione che rientra negli obiettivi strategici di ateneo legati all’innovazione didattica e alla cosiddetta “Terza missione” in merito al per il rapporto tra università e imprese» ha commentato Roberta Cuel, Dipartimento di Economia e Management, coordinatrice del progetto Samsung Innovation Camp per l’Università degli Studi di Trento.

Per partecipare, è possibile iscriversi direttamente sul sito Samsung: https://www.innovationcamp.it/iscriviti

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni