Home | Interno | Ricerca e innovazione, approvato il programma 2021

Ricerca e innovazione, approvato il programma 2021

Alto Adige, via libera al programma annuale che definisce priorità e obiettivi strategici

 
Il programma annuale per la ricerca e l'innovazione definisce le priorità e gli obiettivi strategici della Provincia per rafforzare l'Alto Adige come punto di riferimento internazionale in questo settore.
Oggi la Giunta provinciale ha approvato il documento, elaborato dalla Ripartizione provinciale competente e discusso dalla Consulta per la ricerca scientifica e l'innovazione.

«Negli ultimi anni - spiega il presidente e assessore competente Arno Kompatscher - la Provincia ha fatto grandi sforzi per sostenere lo sviluppo della ricerca e dell'innovazione in Alto Adige e lo sarà anche in futuro, facendo leva sui punti di forza regionali.
«Nel 2020 sono stati elaborati circa 5.000 contributi in relazione alla pandemia di Covid-19, fra questi anche sostegni a start-up che fanno ricerca in questo ambito.
«È la dimostrazione di quanto ricerca e innovazione siano legate alla nostra vita quotidiana: le risorse destinate a questo settore sono un investimento lungimirante sul nostro futuro.»

 
  La nuova strategia d’innovazione regionale (RIS3) 
L'ulteriore sviluppo della nuova strategia pluriennale di innovazione regionale dell'Alto Adige, la cosiddetta Smart Specialisation Strategy (RIS3), rimane anche per quest'anno uno dei temi principali del programma.
La nuova strategia RIS3 è uno strumento di pianificazione centrale che guiderà la ricerca e l'innovazione per il futuro, elaborato con gli stakeholder regionali a tutti i livelli per sviluppare visioni per il futuro orientate all'eccellenza.
Nel febbraio 2020 è stato avviato lo sviluppo della nuova strategia-RIS3 per creare una cosiddetta «Living strategy» (strategia vivente) costantemente sviluppata e adattata alle nuove condizioni che cambiano insieme agli stakeholder: analisi dei trend internazionali, individuazione delle aree di specializzazione, di obiettivi e campi d'azione con misure concrete immediate sono stati i passi che hanno portato all'elaborazione di questa strategia. Parallelamente si procede con lo sviluppo di un sistema di monitoraggio.
La nuova strategia RIS3 sarà pronta per l'estate 2021 con un ulteriore esame da parte della Consulta prima dell'approvazione in Giunta.
 
  Iniziativa per la ricerca in Alto Adige 
Nel 2020 tutti i programmi di sostegno che fanno parte dell'Iniziativa per la ricerca in Alto Adige hanno trovato attuazione concreta, posizionando così sempre più l'Alto Adige in un ruolo di rilievo internazionale nel campo della ricerca, rafforzando in parallelo la ricerca di base a livello locale.
Dal 2021 tutte le misure dell'iniziativa saranno pienamente operative con una ulteriore dotazione di 4 milioni di euro. Attualmente sono in corso 20 progetti di ricerca nell'ambito del bando Research Südtirol/Alto Adige (5,5 milioni di euro).
Nel 2021 per la prima volta, oltre con l'Austria, la Germania e la Svizzera, nell’ambito dei Joint Research Projects sarà possibile presentare domanda per progetti di cooperazione con il Lussemburgo. Finora sono stati presentati in tutto circa 50 progetti di collaborazione.
Vengono sostenuti anche nel 2021 progetti di mobilità all'interno dei bandi europei Marie Curie che hanno ricevuto il seal of excellence dalla Comunità Europea (2020 è stato approvato il finanziamento di 4 di questi progetti). A queste misure si aggiungono le collaudate misure di finanziamento per le pubblicazioni Open Access e la mobilità dei ricercatori, nonché la collaborazione con gli istituti di ricerca altoatesini.
 
 Innovazione su diversi livelli 
Le aziende stanno investendo sempre di più in innovazione, come evidenziato dal numero crescente di domande di aiuto dal 2015 a oggi. Anche finanziamenti da parte della Provincia sono aumentati notevolmente negli ultimi anni.
Il bilancio 2020 parla di 653 domande presentate, per investimenti totali di 87 milioni di euro: di queste le domande approvate sono state 517 con aiuti per 26,04 milioni di euro.
Fra le novità del Programma 2021 si prevede un nuovo bando a favore della capitalizzazione di start-up che è stato lanciato a gennaio del 2021.
Obiettivo: selezionare un gruppo ristretto di nuove imprese ad alto contenuto di innovazione con una dotazione sul triennio di 1,5 milioni di euro. Anche per il 2021 la Provincia sosterrà soprattutto i progetti di ricerca e sviluppo.
Saranno inoltre finanziate le innovazioni di processo e organizzative, gli studi di fattibilità per iniziative di innovazione, diritti di proprietà industriale, sistemi di gestione, consulenza in materia di innovazione, impiego di personale altamente qualificate, capitalizzazione delle startup e progetti di collaborazione per ricerca e sviluppo.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni