Home | Interno | Trento, beccato con 1 kg di cocaina in casa: arrestato

Trento, beccato con 1 kg di cocaina in casa: arrestato

Faceva la bella vita pur avendo chiesto e ottenuto il reddito di cittadinanza

In Trentino prosegue il contrasto senza sosta al traffico di stupefacenti da parte della Guardia di Finanza: insospettabile collaboratore scolastico arrestato perché trovato in possesso di oltre 1 kg di cocaina purissima, denunciata anche la moglie.
I militari della Guardia di Finanza di Trento continuano la loro attività di contrasto al traffico di stupefacenti sul territorio provinciale: nella scorsa settimana sono stati sequestrati oltre mille grammi di cocaina e 3mila euro in contanti, arrestato un cittadino italiano e denunciata a piede libero la moglie, per detenzione di droga ai fini di spaccio.
 
Non era passato inosservato il repentino cambio di stile di vita del collaboratore scolastico e della sua famiglia, per tale motivo era da un po’ di tempo che i finanzieri della Compagnia di Trento avevano posto l’attenzione ai movimenti dell’insospettabile.
Tutto ha avuto inizio nei mesi scorsi, a seguito di un controllo per la verifica della correttezza dei dati inseriti per la richiesta del Reddito di Cittadinanza.
 
Gli operanti avevano notato una serie di elementi che oltre a portare alla revoca del beneficio, indicavano una capacità di spesa non propriamente compatibile con lo stipendio percepito.
Era evidente che in qualche modo stesse più che arrotondando lo stipendio.
Nella mattina del trascorso venerdì 19 marzo, dopo un servizio di pedinamento iniziato nelle prime ore ed un prolungato appostamento nei pressi del complesso scolastico dove C.F di 57 anni presta assistenza ad insegnanti e alunni come collaboratore scolastico, i finanzieri, dopo aver atteso che terminasse il turno di servizio, hanno proceduto a un controllo.
 
Quando i militari si sono manifestati per l’identificazione, il soggetto ha mostrato sicurezza e fastidio per ciò che stava accadendo, ma è bastato davvero poco perché Apiol e Gabriel, cani antidroga in forza alle Fiamme Gialle del Trentino, entrati in azione, iniziassero a mostrare attenzione alla tasca del pantalone del sospettato che, sentendosi oramai incalzato, ha cercato di disfarsi di cinque involucri di cellophane contenenti complessivamente 60 grammi di cocaina purissima.
La sorpresa maggiore si è avuta dopo la perquisizione locale condotta nella sua abitazione: è stato individuato un panetto di circa 1 kg di cocaina purissima, circa 100 grammi di sostanza da taglio, qualche grammo della pericolosissima droga sintetica MDMA e ben nascosti circa 3mila euro in contanti.
 
La moglie, C.S. di 47 anni, ha provato, nel corso delle operazioni, a lanciare dal balcone una scatola in latta contenente ulteriori tre dosi di cocaina.
La droga intercettata, che avrebbe consentito di preparare oltre mille dosi ed avrebbe potuto fruttare, sul mercato illecito, oltre quattrocentottomila euro, è stata sequestrata e i soggetti coinvolti sono stati denunciati mentre l’uomo è stato immediatamente arrestato e condotto presso la Casa circondariale di Spini di Gardolo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria trentina.
 
L’intensificazione dei servizi di controllo del territorio attuato dalle Forze di Polizia vede le Fiamme Gialle del capoluogo in prima linea: tutto questo sta producendo frequenti e rilevanti risultati specialmente nel settore del contrasto alla criminalità legata allo spaccio di stupefacenti, nel cui ambito i Finanzieri hanno inferto un ulteriore duro colpo alla rete di distribuzione.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni