Home | Interno | Brentonico, dal primo maggio, via Roma è pedonale

Brentonico, dal primo maggio, via Roma è pedonale

L’assessore Ivano Tonoli: «Nuovi spazi all’aperto per bar e ristoranti»

«È una prima, vera prova di ritorno alla normalità. Dal 26 aprile infatti, su disposizione del Governo, i ristoranti potranno riaprire anche a cena. Da quanto si apprende, le riaperture potranno riguardare soltanto i locali che hanno spazi all’aperto.»
Queste le parole dell’assessore comunale al commercio di Brentonico, Ivano Tonolli, che continua così.
«Ci auguriamo che il comparto possa al più presto ripartire perché sarebbe segno di un graduale ritorno alle abitudini e a un tipo di socialità da cui ci siamo doverosamente distaccati per fronteggiare la pandemia».
Lo scorso 21 aprile si è riunita la giunta comunale e, tra i punti principali dell’ordine del giorno, si è affrontato il tema del sostegno alle attività più colpite dalla pandemia, ovvero bar e ristoranti.
 
Spiega ancora Tonolli: «Tenendo in considerazione la sospensione della Tosap (tassa di occupazione del suolo pubblico) e permettendo agli esercenti di godere di tale beneficio, si è deciso quindi di chiudere via Roma e creare una zona pedonale, a partire dal primo maggio, dando la possibilità a questi ultimi di usufruire di nuovi spazi per le varie attività.
«Questo permetterà di avere maggiori spazi all’esterno per gli esercenti che lo richiederanno, aumentando conseguentemente anche la sicurezza e la garanzia del distanziamento fra le persone di cui si parla dall’inizio di questa pandemia.
«L’obiettivo è tornare a nuova vita dopo Covid e lockdown. Non sarà facile, ma l’amministrazione comunale è intenzionata a fare la sua parte, sostenendo una nuova ripresa in sicurezza, con iniziative volte a favorire i consumi e far riprendere a pieno ritmo le attività».

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni