Home | Interno | Assetti amministrativi, organizzativi, contabili: incontro formativo

Assetti amministrativi, organizzativi, contabili: incontro formativo

Previsto alle 9 di venerdì 26 novembre nella sala della Cooperazione trentina, il Relatore sarà il professore Alessio Bartolacelli

Fornire agli organi amministrativi e di controllo delle imprese indicazioni utili per la corretta applicazione degli assetti amministrativi, organizzativi e contabili stabiliti dall’articolo 2086 del codice civile.
È il tema al centro dell’incontro formativo previsto alle 9 di venerdì 26 novembre 2021 nella sala della Federazione trentina della Cooperazione, in via Segantini 10 a Trento.

L’appuntamento, curato dal Dipartimento territorio e trasporti, ambiente, energia e cooperazione della Provincia autonoma di Trento, rappresenta una tappa di un percorso formativo condiviso con la Provincia autonoma di Bolzano, la Regione autonoma Trentino-Alto Adige, le cinque Associazioni di rappresentanza del movimento cooperativo operanti nella nostra regione e gli Ordini dei commercialisti delle due province.
L’obiettivo del percorso è approfondire e fornire strumenti per l’applicazione alle società cooperative dei nuovi istituti introdotti con il Codice sulla crisi d’impresa.
 
Relatore è il professore Alessio Bartolacelli, docente di diritto commerciale dell’Università di Macerata, che sul tema in parola ha recentemente tenuto a Trento una lezione al corso per aspiranti revisori cooperativi.
Gli assetti dell’impresa al centro dell’approfondimento (che vedrà una particolare attenzione ai risvolti per le società cooperative) sono quelli previsti dalla norma in questione del codice civile, che prescrive determinati obblighi e responsabilità per l’imprenditore, sia che operi in forma societaria o collettiva.

Il dovere ad esempio di istituire un assetto organizzativo, amministrativo e contabile adeguato alla natura e alle dimensioni dell’impresa, anche in funzione – così dice la norma – della rilevazione tempestiva della crisi dell’impresa e della perdita della continuità aziendale, nonché di attivarsi senza indugio per l’adozione e l’attuazione di uno degli strumenti previsti dall’ordinamento per il superamento della crisi e il recupero della continuità aziendale.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande