Home | Interno | Delegazione di sindaci trentini alle istituzioni di Bruxelles

Delegazione di sindaci trentini alle istituzioni di Bruxelles

La visita nell'ambito del Protocollo tra Provincia e CAL – L'assessore Gottardi: esperienze che consentono agli enti locali di conoscere le opportunità europee

image

>
Dal 29 novembre all’1 dicembre una delegazione di sindaci delle aree interne del Trentino (Val di Sole e Tesino) ha partecipato a una serie di incontri con le Istituzioni europee a Bruxelles.
La visita è stata organizzata quale «azione pilota» nel quadro delle attività di sensibilizzazione e avvicinamento dei Comuni trentini ai temi e alle opportunità europee previste dallo specifico Protocollo d’intesa approvato quest’anno dalla Giunta provinciale e dal Consiglio per le autonomie locali.
Le linee europee di intervento per uno sviluppo sostenibile, verde e digitale delle aree rurali e di montagna, la programmazione dei fondi strutturali 2021-2027 e gli interventi per le aree interne sono stati alcuni dei temi principali oggetto degli incontri svolti a Bruxelles da una delegazione di sindaci trentini.
 
La delegazione, composta di dieci sindaci di comuni del Tesino e della Val di Sole e da rappresentanti del Consorzio dei Comuni e dell’Unità di missione strategica coordinamento enti locali, politiche territoriali e della montagna della Provincia, ha avuto modo di partecipare ad un articolato programma di incontri organizzati e ospitati dall’Ufficio per i rapporti con l’Unione europea della PAT.
Lo scopo della visita è stato infatti quello di accompagnare e facilitare la conoscenza delle istituzioni dell’Unione europea, del loro ruolo e modo di funzionamento e delle loro principali linee e priorità di azione.
L’obiettivo di fondo del protocollo è, infatti, di favorire una maggiore e più incisiva partecipazione del nostro territorio alle iniziative europee, non ultimi i programmi di finanziamento a gestione diretta, nonché alle opportunità di collaborazione con le reti europee che si occupano della promozione degli interessi regionali/locali.
 
Non a caso questa prima attività si è rivolta specificamente ai comuni delle aree interne della Provincia.
«Esperienze come queste – sottolinea l'assessore agli enti locali, Mattia Gottardi – consentono ai Comuni di poter avere conoscenza dei meccanismi europei e delle occasioni che l'Unione europea mette a disposizione sotto forma di iniziative e programmi dedicati anche agli enti locali.»
L’Onorevole Herbert Dorfmann, eurodeputato del Partito Popolare Europeo, ha accolto la delegazione presso la sede del Parlamento europeo, dove ha intrattenuto un proficuo dibattito sul lavoro delle commissioni parlamentari.
 
Dal confronto sono emerse visioni condivise su ambiti quali il turismo sostenibile e sui temi della transizione ecologica, della ripresa post-Covid, sostenuta fortemente dall’Unione col pacchetto Next Generation EU e il finanziamento dei Piani Nazionali di ripresa e resilienza, e dell’implementazione della nuova PAC (politica agricola comune).
A seguire, un meeting presso la Commissione europea è stato occasione di discussione e approfondimento degli obiettivi politici dell’esecutivo Von der Leyen con un focus specifico sulla programmazione dei fondi strutturali (FESR, FSE+ e PSR) per il periodo 2021-2027.
 
Ha completato le visite istituzionali, un incontro con un membro del gabinetto del Presidente del Comitato delle Regioni incentrato sul ruolo del Comitato nell’attività legislativa europea e sull’importanza di preservare e sviluppare il più possibile la dimensione regionale all’interno di varie iniziative europee.
A complemento degli incontri a carattere istituzionale la delegazione ha svolto una serie di incontri più informali con rappresentanti della rete ICLEI (Local Governments for Sustainability), un’importante realtà di attori europei (regioni e comuni) impegnati sui temi della sostenibilità e con i rappresentanti della Regione Toscana che a Bruxelles coordinano diverse iniziative e reti a carattere regionale in aree quali l’innovazione in agricoltura, lo sviluppo rurale e la gestione sostenibile delle foreste.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande