Home | Interno | Approvato il bilancio comunale di Ala

Approvato il bilancio comunale di Ala

Spese correnti per 10 milioni, opere in conto capitale superano i 18 milioni di euro

image

>
È stato approvato giovedì scorso 3 marzo il bilancio previsionale 2022-2024 di Ala. Pareggia a 33 milioni.
Le spese in conto capitale per il 2022 superano i 18 milioni di euro, e comprendono opere importanti, quali le scuole e il centro polifunzionale, interventi programmati dall'amministrazione negli anni scorsi e che quest'anno cominceranno a prendere concretezza.
 
Il documento è stato approvato con i voti favorevoli della maggioranza (12), con due astenuti (Giorgi e Zendri della Lega) e due contrari (Zomer della Bussola e Mondini del Pd).
Il documento stanzia importanti investimenti per Ala; prevede sì opere già programmate, ma anche diversi interventi per il miglioramento di parchi, strade, reti.
Si prevedono 2,4 milioni di euro per opere di manutenzione al patrimonio pubblico; 600 mila per riqualificazione o realizzazione di parchi e aree verdi; miglioramenti e modifiche alla viabilità per 2,7 milioni di euro (rotatoria al Crm, secondo lotto del marciapiede lungo la statale 12, ciclopedonale tra via Autari e la località Campagnola e altri interventi per ulteriori ciclabili, completamento reti tecnologiche, fognature, illuminazione, acquedotti).
Ci sono poi i cospicui fondi per due opere strategiche di Ala, che sono il centro polifunzionale all'area Pasqualini (3 milioni) e per il comparto scolastico (con realizzazione della nuova scuola elementare e manutenzione degli edifici esistenti, per oltre 9 milioni).
 
«È un bilancio previsionale importante ed ambizioso – commenta il sindaco Claudio Soini – con il quale cerchiamo di soddisfare le tante esigenze della comunità dal punto di vista del sociale con la vicinanza al mondo dei giovani, degli anziani e delle categorie più fragili. Interveniamo con politiche di sostegno al lavoro, potenziamo i servizi ai cittadini, investiamo per la cura e manutenzione del territorio molto vasto di Ala e del patrimonio suo pubblico.
«Continueremo, come abbiamo fatto in questi anni, nell'investire in cultura, anche in un'ottica di sviluppo turistico. In particolare, prosegue il progetto polo museale a palazzo Pizzini e Taddei, che aprirà nel 2024 e per il quale stiamo lavorando assieme a Provincia e Buonconsiglio.»
 
Il bilancio 2022 e il Dup 2022-2024 sono stati predisposti grazie al gran lavoro degli uffici comunali.
Le spese correnti ammontano a € 10.586.771,48, mentre le spese in conto capitale ammontano a € 18.200.921,75.
Grazie ad una buona tenuta dei conti si riesce a mantenere una buona propensione agli investimenti, per i quali c'è attenzione al tema sociale a quello educativo.
 
«Il bilancio 2022-2024 – spiega l'assessora al bilancio Michela Speziosi – riparte dalle scelte fatte nel 2021 tenendo conto di quanto è successo negli ultimi anni di pandemia, in quanto ha comportato una completa modifica dei riferimenti e delle prospettive su cui era basata la finanza locale.
«L’obiettivo primario per noi amministratori deve essere quello di salvaguardare la tenuta socio-economica del nostro territorio cercando di mettere in campo, dove possibile, interventi per dare sostegno alle famiglie e alle attività economiche e allo stesso tempo liberare risorse per essere impegnate in altre voci di spesa necessarie a rispondere ai bisogni attuali.»
 
«Non aggiungiamo altre tasse, – prosegue Speziosi. – Con questo bilancio manteniamo inalterata la pressione fiscale e cerchiamo sempre più di potenziare i servizi e le agevolazioni a favore dei cittadini, mantenendo con un occhio di riguardo alle nostre imprese.
«Nel 2022 sarà messa particolare cura e sforzo di energie per recuperare i tempi soprattutto nella costruzione del futuro dei nostri giovani, le scuole.
«Mi permetto di dire che agirò e agiremo sempre con un occhio di riguardo verso i nostri giovani ai quali è rivolto una grossa fetta del nostro bilancio, loro che hanno davanti un futuro da costruire, pieno di energie e di idee, dobbiamo assolutamente mettere i giovani al centro offrendo loro opportunità concrete e serie.»

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande