Home | Interno | Provincia autonoma di Trento prima amministrazione pubblica per «qualità istituzionale» in Italia

Provincia autonoma di Trento prima amministrazione pubblica per «qualità istituzionale» in Italia

Lo dice uno studio della Cgia di Mestre – Spinelli: «Bene, gli sforzi di questi ultimi anni ci premiano, ma puntiamo a migliorare ancora»

La Provincia autonoma di Trento prima in Italia per qualità istituzionale: a sottolinearlo è l’ufficio studi della Cgia-Confartigianato di Mestre, in uno studio che misura i tempi, i costi e la farraginosità della cattiva burocrazia italiana, alla luce delle analisi elaborate dall’Istituto Ambrosetti e da Deloitte.
Mestre riprende inoltre uno studio effettuato dall’università di Göteborg nel 2021, su 208 regioni europee; il Trentino, prima realtà territoriale italiana per qualità istituzionale, si colloca qui al 100° posto.

«Molto buono il risultato della pubblica amministrazione trentina – commenta l’assessore allo sviluppo economico Achille Spinelli – tanto più importante perché, come segnala anche l’Ocse, non solo le imprese si stabiliscono più volentieri dove l’amministrazione pubblica è più efficiente, ma anche la loro produttività media risulta più alta.
«Tuttavia, se spostiamo il nostro binocolo dal panorama italiano a quello europeo, ci accorgiamo che c’è ancora tanta strada da fare. Per il sistema-Italia ma anche per il Trentino.
«Essere a metà classifica non ci basta. Dobbiamo puntare in alto, sfruttare a fondo le prerogative della nostra Autonomia, nell’interesse delle imprese e prima di tutto dei cittadini.»
 
L’indice finale sulla qualità istituzionale redatto dall’Università di Göteborg è frutto di un mix di quesiti posti ai cittadini che riguardano la qualità dei servizi pubblici, l’imparzialità con la quale questi vengono assegnati e la corruzione.
Nello specifico i quesiti convergono su tre servizi pubblici che hanno valenza più «territoriale»: istruzione, sanità e pubblica sicurezza.
L’indice finale, oltre ai dati delle indagini regionali, tiene conto anche di altri servizi più generali (ad esempio la giustizia), includendo alcuni indicatori della Banca mondiale.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande