Home | Interno | Università di Trento prima per qualità della ricerca

Università di Trento prima per qualità della ricerca

Il commento del presidente e dell’assessore all’istruzione: «Al fianco dell’Ateneo nella sua crescita che è crescita di tutto il Trentino»

Gli ottimi risultati ottenuti a livello nazionale dall’Università degli studi di Trento sono la prova dell’offerta di eccellenza dell’Ateneo trentino e del suo percorso di costante miglioramento, evidenziato anche dal rettore Flavio Deflorian.
La Provincia autonoma di Trento, così come le migliori energie del territorio trentino, sono al fianco dell’istituzione universitaria nella sua crescita.
Un rafforzamento che rappresenta una priorità per il Trentino. Considerando i numerosi progetti in campo, di cui la Scuola universitaria di Medicina e chirurgia è solo uno degli esempi, funzionali alla crescita del nostro territorio, al suo sviluppo economico e sociale e alla sua apertura anche ad energie nuove.

Così il presidente della Provincia autonoma di Trento commenta il posizionamento ottenuto da UniTrento, risultata prima per la qualità della produzione scientifica nella sua classe di riferimento, secondo la Valutazione della Qualità della Ricerca (VQR) 2015-2019 condotta dall’Anvur sulle università e i centri di ricerca italiani.

Accanto al presidente, che martedì scorso ha partecipato all’Assemblea di Ateneo a Trento e successivamente a Milano alla presentazione della XVII edizione del Festival dell’Economia, del quale la stessa UniTrento è partner scientifico, interviene a nome della Giunta provinciale anche l’assessore provinciale all’istruzione, università e cultura.
Per l’assessore i risultati di eccellenza ottenuti dall’accademia trentina, che si accompagnano a quelli certificati a livello nazionale per il mondo scolastico, sono un elemento di crescita per tutto il territorio, che fa della conoscenza, della scienza e della cultura una direttrice di sviluppo, e una garanzia per il futuro che significa in primo luogo futuro per i giovani.
L’Università e il sistema dell’alta formazione, commenta infine l’assessore, sono sempre più uno dei punti di forza dell’Autonomia trentina.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande