Home | Interno | Ledro: estate per giovani al «Centro Kaleidos di Bezzecca»

Ledro: estate per giovani al «Centro Kaleidos di Bezzecca»

Grazie al Comune, quest'anno le settimane arriveranno a un totale di otto

«Negli anni sorsi, erano 4 le settimane di attività estiva proposte ai ragazzi al centro Kaleidos di Bezzecca. Molto positivo è stato l’esperimento dell’anno scorso, con l’aggiunta di 2 settimane tanto che, quest’estate, grazie al finanziamento del Comune si aggiungono ulteriori 2 settimane per arrivare a un totale di 8.
«Inoltre, grazie a un'iniziativa della Comunità di Valle, per andare incontro ad alcune famiglie con bambini che necessitano di continuità, sono previste altre settimane con modalità organizzative diverse.
«Siamo certi di dare un’opportunità ai giovani e un supporto alle famiglie impegnate nel lavoro. L’ottimo risultato è frutto della collaborazione tra Comune, Comunità di Valle e Apsp Casa Mia» Queste le parole di Vania Molinari, assessore alle attività sociali del Comune di Ledro.»
 
Casa Mia, con la coordinatrice dei servizi territoriali Francesca Giuliani, entra nel dettaglio.
I centri socio educativi territoriali della Comunità Alto Garda e Ledro, gestititi dall’Apsp e sostenuti dalla Comunità, dai Comuni e dalla Cassa Rurale Alto Garda, offrono un servizio estivo flessibile e modellato sulle esigenze delle famiglie, per garantire supporto alla conciliazione famiglia-lavoro soprattutto in estate, con la chiusura delle scuole e l’impegno di molti genitori nel turismo.
Al Centro Kaleidos di Bezzecca è garantita un’ampia copertura temporale: dal 20 giugno al 12 agosto e dal 22 agosto al 9 settembre.
 
Anzitutto ci sono le settimane estive tradizionali: dal 27 giugno al 12 agosto e dal 22 al 26 agosto, quindi con la sola pausa della settimana di Ferragosto; ci sarà flessibilità negli orari (entrata dalle 7.30 alle 9; uscita della mezza giornata alle 14; della giornata intera alle 16 o alle 17:30; modulo solo pomeriggio dalle 14 alle 17:30). La programmazione è adatta a varie fasce d’età (6-9 anni e 10-12 anni). Le iscrizioni aprono martedì 26 aprile alle 13 on line sul sito www.casamiariva.it.
Per garantire la continuità di servizio, nelle settimane 20 - 24 giugno, 29 agosto - 2 settembre, 5 - 9 settembre, il Centro aprirà con «Zona Franka» per i ragazzi dai 10 ai 12 anni.
L’orario di apertura è unico, entrata dalle 7:30 alle 9; uscita alle 14. Pranzo incluso.
In programma attività ludiche e di laboratorio, ma anche spazio compiti.
 
«Nella realizzazione delle varie proposte, l’equipe educativa riserva massima attenzione agli aspetti socio-pedagogici, alla gestione di attività, tempi e contesti adeguati alle diverse fasce d’età, al rapporto col bambino e la famiglia, al lavoro di rete col territorio.
«L’attenzione alla famiglia si concretizza anche con una politica di supporto economico: la quota di iscrizione settimanale resta invariata: 110 Euro giornata intera; 80 mezza giornata; 50 per il modulo pomeridiano.
«Si possono inoltre utilizzare i buoni di servizio e sono previste quote agevolate per le famiglie numerose.»
 
Il sistema dei Centri prevede, anche in estate, «Io ti ascolto»: servizio di consulenza famigliare per affrontare insieme a un pedagogista questioni educative o relazionali relative ai propri figli.
Prosegue inoltre «C’entro Anch’io» rivolto a minori con disabilità: in raccordo col Servizio sociale della Comunità e con la collaborazione della Cooperativa Eliodoro e dell’Associazione Comunità Handicap.
Con «Io Ci Sono» l’Apsp promuove la cultura del volontariato all’interno di servizi socio educativi o in occasione di attività organizzate sul territorio.

Info: iocisono@casamiariva.it.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande