Home | Interno | Una lunga stagione trentina di grandi eventi sportivi

Una lunga stagione trentina di grandi eventi sportivi

Circa 90 manifestazioni in calendario per una ampia varietà di discipline, da quelle di maggiore tradizione alle nuove proposte come il triathlon

image

>
Il Trentino non solo è ai vertici nazionali per indice di pratica sportiva, ma si contraddistingue per la capacità di organizzare grandi eventi sportivi grazie al gioco di squadra delle forze in campo, dai volontari alle forze dell'ordine, dalle istituzioni ai comitati organizzatori. Senza dimenticare naturalmente il valore di questo territorio, la cui bellezza e varietà permettono di praticare le più diverse discipline sportive in un contesto ambientale davvero unico.
Manifestazioni che diventano una vetrina in grado di aumentare sempre più l'appeal del Trentino verso tutti coloro che vogliono vivere una vacanza attiva sul nostro territorio. Quest’anno saranno una novantina circa questi importanti appuntamenti internazionali distribuiti su tutte le stagioni, e spazieranno dagli sport di maggiore tradizione (bici, mountain bike, vela, arrampicata) alle nuove proposte come ad esempio il triathlon.
 
Un’ampia selezione dei principali appuntamenti internazionali è stata presentata oggi nella sede di Trentino Marketing, presente l’Assessore provinciale alla promozione, sport e turismo, il Presidente di Trentino Marketing Gianni Battaiola e l’Amministratore Delegato Maurizio Rossini, oltre ai rappresentanti dei Comitati Organizzatori e delle APT di ambito.
«Da quest’anno - ha ricordato Gianni Battaiola Presidente di Trentino Marketing - la Provincia autonoma di Trento ci ha affidato l’organizzazione di tutti i grandi eventi e per questo è stata creata una area dedicata che si avvale di importanti professionalità. Il fine è anche quello di legare sempre più le manifestazioni alla promozione del territorio in periodi diversi da quelli canonici della vacanza, colpendo l’interesse sportivo dei nostri potenziali ospiti e dare la possibilità di incontrare i grandi campioni durante la vacanza.»

«Gli eventi ci permettono di presentare il Trentino sportivo e turistico a 360 - ha quindi sottolineato l’Assessore alla promozione, sport e turismo della Provincia autonoma di Trento - e il legame tra i due settori è sempre più forte e contribuisce a diffondere all’esterno l’immagine di un Trentino che sa bene organizzare, ma anche garantire la piena soddisfazione per organizzatori e territori. La Giunta provinciale ha messo a disposizione dello sport finanziamenti molto importanti e di fatto abbiamo accolto tutte le richieste arrivate dai comitati organizzatori, perché questi eventi aiutano ad avere un indotto importante e a far conoscere a tanti nuovi ospiti tutto il nostro territorio, dalle città alle valli.»
 
«In Trentino, ha affermato Maurizio Rossini Amministratore Delegato di Trentino Marketing, lo sport non solo è ampiamente praticato, ma è cultura e autentica passione. Proprio questa passione ci ha portato nel tempo ad organizzare al meglio il nostro territorio, offrendolo quindi a moltissimi ospiti che vivono le stesse passioni. Gli eventi sportivi sono un modo “bello” e particolarmente efficace per promuovere questo mondo. Il Trentino presenta anche quest’anno un calendario ricchissimo per discipline e numero. Oltre ad un elevato impatto economico diretto, recentemente quantificato in circa 300 milioni di euro, molto rilevante è l’impatto mediatico internazionale di questi appuntamenti. Attraverso lo sport raccontiamo il Trentino più bello perseguendo così l’obiettivo di coinvolgere i territori nell’essere destinazione interessante tutto l’anno.»
 

 
  Regate mondiali sulle acque del Garda trentino 
Già nel corso della primavera ha preso il vento la lunga stagione di regate internazionali di vela e windsurf, sulle acque fra Riva del Garda e Torbole. Fino a novembre richiameranno atleti e campioni da tutto il mondo che parteciperanno a ben 68 eventi e 208 giornate di regate organizzati per la stagione 2022. Tra gli appuntamenti in programma nel calendario del Consorzio Garda Trentino Vela, che riunisce i cinque circoli velici trentini, quest’anno si segnalano in particolare: il Garda lake Meeting Optimist (Fraglia Vela Riva, 14 – 17 aprile); EurILCA EUROPA CUP-2nd International Torbole Spring Cup (Circolo Vela Torbole, 20 – 22 maggio); Campionato nazionale Nacra 15 e 49er (Lega Navale di Riva, 17 – 19 giugno); Mondiale FW Formula Foil (Circolo Surf Torbole, 18 - 22 giugno); Campionato Europeo Classe A (Circolo Vela Arco, 12 - 16 settembre).
 
  Il grande ciclismo accompagna la bella stagione 
Il grande ciclismo continua ad essere protagonista sulle strade del Trentino che, nel 2022, sarà teatro di ben tre Giri nazionali dopo le emozioni del Tour of the Alps. In 105 edizioni il Trentino ha ospitato il Giro d’Italia 161 volte: 75 partenze, 75 arrivi e 16 tappe con partenza e arrivo. Sono i numeri di matrimonio duraturo e affascinante che il Trentino rinnoverà dal 6 al 29 maggio. E il nostro territorio, ancora una volta, giocherà il ruolo di arbitro della popolare gara rosa, ospitando le decisive tappe finali.
 
Mercoledì 25 Maggio – Dopo la partenza da Ponte di Legno, i corridori scaleranno subito il Passo del Tonale passando poi dalla val di Sole e val di Non, Rotaliana, val di Cembra e Valsugana, fino al traguardo di Lavarone, non prima di aver affrontato le durissime salite del Passo del Vetriolo e Monte Rovere, inerpicandosi sui tornanti della strada del Menador.
Giovedì 26 maggio - La 18° tappa partirà da Borgo Valsugana, proseguirà verso Grigno e raggiungerà le storiche Scale di Primolano, porta d'accesso alla valle del Piave fino al traguardo di Treviso.
Sabato 28 maggio - Prima della crono conclusiva, la corsa rosa vivrà la sua apoteosi dolomitica nel classico tappone con partenza da Belluno e arrivo a Passo Fedaia, ai piedi della Marmolada, passando per il San Pellegrino ed il Pordoi, Cima Coppi 2022.
 
Si prosegue con il Giro d’Italia Under 23 dal 12 al 13 giugno con la tappa da Rossano Veneto (Vi) a Pinzolo e successiva ripartenza da Pinzolo per Santa Caterina Valfurva (So). Conclude questo trittico d’eccezione il Giro d’Italia Donne che approda per la prima volta sulle strade del Trentino con le due tappe dell’8 e del 9 luglio. Dopo la Rovereto - Aldeno, tappa in linea di 92 km, quella del 9 luglio sarà la vera tappa regina di questo Giro doppiamente «rosa» con ben tre salite e tutte importanti: quella di Fai, il Passo Durone e il Passo Daone (ben due i passaggi) inserito nel circuito finale prima dell’arrivo a San Lorenzo-Dorsino. Altro importante evento sarà dal 15 al 18 settembre a Trento la novità dell’UCI Gran Fondo World Championship per i Master.
 

 
  Mountain bike, le stelle in Val di Fassa Rendena e Sole 
Il Trentino è un paradiso della mountain bike noto a livello internazionale tanto che l’estate 2022 propone tre eventi di assoluto rilievo. In Val di Fassa tornano, dal 25 al 26 giugno, le Enduro World Series di Mountain Bike. Un importante riconoscimento, invece, è arrivato per la Dolomitica Brenta Bike, in programma dal 24 al 26 giugno, quest’anno Campionato Mondiale UCI di Mtb Marathon per i Masters che assegnerà le maglie iridate al cospetto delle Dolomiti di Brenta al termine delle prove Marathon - 62 km - e Race - 44. Il clou a fine estate in Val di Sole con le finali della Coppa del Mondo UCI di MTB, specialità XCO – DH dal 2 al 4 settembre.
 
  Mondiale di pesca mosca, giovani e master 
Oltre ai laghi l’elemento acqua sarà di nuovo protagonista con i paesaggi fluviali più spettacolari delle valli alpine teatro di due manifestazioni internazionali dedicate alla pesca a mosca: i Campionato Mondiale Giovani (19° Cortland Youth World Fly Fishing Championship) e Master (7° Master World Fly Fishing Championship) di pesca a mosca dal 18 al 24 luglio 2022.
 

 
  Arrampicata e atletica stellare 
L'arrampicata sportiva negli ultimi anni ha conosciuto un vero e proprio boom, una crescita sancita anche dal debutto tra le nuove discipline olimpiche lo scorso anno in Giappone.
Un contributo fondamentale alla popolarità di questa disciplina l'ha offerto il Rock Master Festival di Arco. L’appuntamento è al Climbing Stadium il 29 luglio, con tutti i migliori climber mondiali.
Rovereto, invece, ospiterà, il 30 agosto il 58° Palio della Quercia il più antico meeting nazionale di atletica leggera, con al via numerose «stelle» dell'atletica mondiale.

  In Trentino il più importante evento del Triathlon 
Da Maui a Molveno. Per la prima volta in 25 anni la finale mondiale di Cross Triathlon XTerra World Championship si sposterà dalle spumeggianti sponde delle Hawaii alle iconiche vette del Trentino, sulle acque blu del lago di Molveno dal 29 settembre al 2 ottobre già teatro nel 2021 del Campionato Europeo XTerra. Un percorso tanto affascinante quanto impegnativo quello che attende i concorrenti per l’evento di punta del calendario di gare di Cross Triathlon che assegnerà in Trentino il titolo mondiale della specialità e che in questo modo mira ad allargare la sua comunità di atleti professionisti ed amatori.
Informazioni: www.xterraplanet.com/worldchampionship.
 

 
  Estate tempo di ritiri con grande calcio, basket e rugby azzurro 
Durante il mese di luglio protagonisti saranno il Napoli, a Dimaro in Val di Sole, la Fiorentina a Moena in Val di Fassa, il Bologna a Pinzolo in Val Rendena. Accanto a queste big, anche numerose compagini, giovanili incluse, di Serie B e Lega Pro.
Anche diverse Federazioni già da qualche anno scelgono le località trentine per i ritiri estivi delle selezioni azzurre. La Federazione Italiana di Pallavolo ha nella Val di Fiemme, a Cavalese, la sede del ritiro ufficiale che quest’anno si svolgerà nel mese di maggio. Dal 17 al 23 giugno, a Pergine Valsugana, si allenerà la Nazionale Italiana di Rugby mentre a Pinzolo - Carisolo tornerà nel mese di agosto la Nazionale Italiana di Basket. Tra le Federazioni sportive che hanno più recentemente avviato una partnership con il Trentino c’è la Federazione dell’arrampicata che ha scelto Arco come proprio centro federale e laUna Federazione dello Sport di Orientamento che ha scelto l’Alpe Cimbra come sede per i propri ritiri. E tra i boschi e le radure nel Parco naturale Adamello Brenta attorno a Madonna di Campiglio, dal 2 al 7 luglio si svolgerà la 5 Days of Orienteering dove è atteso un gran numero di concorrenti dai Paesi scandinavi e in generale dal Nord Europa. Anche le Nazionali giovanili di Triathlon sono infine attese in ritiro sull’Altopiano della Paganella.
 

 
 Il Festival dello Sport celebra i Momenti di gloria 
Il Festival dello Sport, con il titolo Momenti di gloria, torna a Trento dal 22 al 25 Settembre, organizzato da La Gazzetta dello Sport e da Trentino Marketing, in collaborazione con la Provincia autonoma di Trento, Comune di Trento, Apt di Trento e con il patrocinio del CONI e del Comitato Italiano Paralimpico. Dopo il successo delle precedenti edizioni, torna l’appuntamento sportivo e culturale con una sfilata di stelle e protagonisti del grande sport nazionale e internazionale. Il Festival riapre le porte di Trento, riaccende i motori nelle sue strade, torna nelle piazze e nei teatri, nei musei, nei cortili e nei palazzi storici. Tornano così i talk, i dibattiti, gli eventi live ed i camp: tanti gli appuntamenti indoor e le attività outdoor. Confermati nelle piazze i camp che, realizzati in collaborazione con le federazioni e le associazioni locali dei vari sport, quest’anno saranno dedicati all’arrampicata, al basket, al volley, al padel e alle bici bmx. Non mancheranno i laboratori dedicati al tema «Sport & Salute», seminari, workshop ed esposizioni delle più innovative tecnologie connesse al benessere della persona in campo sportivo e il book store che accoglierà grandi nomi della cultura e dell’attualità attorno a libri che raccontano le storie dei protagonisti dello sport.

Noi abbracciamo questa lunga serie di iniziative. Non tanto per il grande risultato mediatico che porta con sé (ben venga!), Ma perché lo sport è stato vissuto in passato come... una perdita di tempo.
Nel dopoguerra non c'erano strutture e soprattutto non c'erano soldi. Era considerato un lusso imparare a nuotare...
Per fortuna questi 75 anni di pace hanno portato il benessere e il tempo libero è stato impiegato per sviluppare proprio lo sport.
E' diventato una delle eccellenze della Provincia autonoma di Trento e la conferenza stampa di oggi lo dimostra.
Ci spiace solo che in tutte queste discipline manchi il golf. Ma ci arriveremo anche in questo campo.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande