Home | Interno | A Lavis «Porteghi e Spiazi» prosegue fino a domenica

A Lavis «Porteghi e Spiazi» prosegue fino a domenica

Il presidente Rossi alla festa dei portoni: «Abbiamo bisogno di comunità vive»

Ieri sera, ad aprire ufficialmente la festa dei portoni di Lavis, c'era anche il presidente Ugo Rossi che, ha augurato buon lavoro al nuovo direttivo della Pro Loco e ha salutato e ringraziato i tanti volontari di uno degli eventi più attesi della borgata.
«Abbiamo bisogno di comunità vive, fatte di persone che si mettono a disposizione degli altri e spendono il loro tempo al servizio del proprio territorio; credo che questo sia l'insegnamento più bello di Porteghi e Spiazi.»
 
La festa, promossa dalla locale Pro Loco, prosegue fino a domenica con tante iniziative pensate per un pubblico di tutte le età.
Fino a domani il centro di Lavis si animerà con letture per bambini, giochi da tavolo, arrampicata, Karaoke, musica e divertimento.
Il tutto con un'attenzione particolare alla sostenibilità, grazie al marchio Eco-Eventi Trentino.
Fra le iniziative anche il passaggio, domenica mattina, del rally «Stella Alpina», rievocazione della storica corsa automobilistica.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone