Home | Interno | Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica

Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica

La riunione è stata convocata a Trento dal prefetto Gioffrè per realizzare l'attuazione alla Direttiva «Scuole Sicure»

Presieduta dal Commissario del Governo Prefetto Gioffrè si è tenuta oggi al Palazzo del Governo una riunione del Comitato Provinciale per l’ordine e la Sicurezza pubblica, dedicata alle iniziative da intraprendere per rendere efficace la Direttiva Scuole Sicure nell’imminenza dell’avvio del nuovo anno scolastico.
Alla presenza del Sindaco del Capoluogo e della Polizia Locale di Trento, di rappresentanti del Dipartimento della Conoscenza della Provincia Autonoma di Trento e dei vertici delle Forze dell’Ordine, è stata approfondita la recentissima Direttiva del Ministero dell’Interno finalizzata ad una mirata attività di prevenzione e contrasto dei diversi fenomeni di devianza, con particolare riferimento al consumo ed allo spaccio di sostanze stupefacenti.
 
Sebbene la situazione generale, emersa dal confronto dei dati di tutte le istituzioni coinvolte sia risultata positiva in quanto il fenomeno dello spaccio risulta pressochè assente nelle aree adiacenti i plessi scolastici, è stata comunque evidenziata, anche nello spirito della Direttiva, la necessità di una sinergia negli interventi istituzionali attraverso un modello operativo integrato che metta in campo, anche in chiave preventiva, tutte le risorse disponibili, tenuto conto che i punti di approvvigionamento delle sostanze stupefacenti riguardano altri ambiti non attigui alle scuole.
 
In particolare oltre alla costante opera di formazione e informazione già da tempo messa in atto dalle Istituzioni scolastiche, dall’Amministrazione Comunale e dalle Forze di Polizia, con incontri mirati rivolti a studenti, docenti e famiglie non solo sul problema dell’uso di stupefacenti ma più in generale sulle diverse tipologie di devianza, si è ritenuto di implementare e potenziare mirati servizi di controllo.
 
Già nei prossimi giorni, nell’ambito di un apposito tavolo tecnico, che coinvolgerà Forze dell’Ordine e Polizia Locale del Capoluogo, verranno calendarizzati specifici servizi in prossimità degli istituti scolastici, proprio con lo scopo di garantire che, luoghi così delicati e sensibili quali le scuole restino il più possibile avulsi dalle fenomenologie criminali.
La situazione verrà costantemente seguita attraverso un apposito monitoraggio che consentirà di calibrare al meglio i diversi interventi.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone