Home | Interno | Maltempo: l'impegno della Valsugana a ripartire

Maltempo: l'impegno della Valsugana a ripartire

Il sopralluogo del presidente Fugatti alle Foreste di Barricata e ai mercatini di Levico

image

>
È proseguita con altre tappe in Valsugana la giornata fuori porta della giunta provinciale di Trento che ieri ha tenuto la propria seduta settimanale a Canal San Bovo.
Nel pomeriggio il presidente Maurizio Fugatti, accompagnato dagli assessori Stefania Segnana e Giulia Zanotelli ha incontrato il sindaco di Grigno, Leopoldo Fogarotto, effettuando poi un sopralluogo alle foreste della località Barricata dove la bufera di vento dello scorso fine ottobre ha devastato un importante patrimonio boschivo.
Qui sono quasi 300 mila i metri cubi di piante di grosse dimensioni sradicate o spezzate, ed anche se i segni dell'attività di recupero del legname sono già evidenti, l'immensità del panorama investito dalla forza della natura è tale da rendere subito evidente la gravità del problema.
La Provincia ne è perfettamente consapevole, ha ricordato il governatore, sottolineando la necessità di muoversi come sistema, ad esempio attraverso il tavolo che coinvolge tutti gli attori della filiera legno.
 
Proprio nella giornata di ieri, l'esecutivo ha approvato altri provvedimenti che immettono liquidità per la gestione degli interventi di urgenza, ma a breve si formalizzeranno anche altri strumenti, come ad esempio il coinvolgimento del sistema delle banche in un'ottica di aiuto straordinario alle realtà che hanno subito danni da calamità.
Successivamente i rappresentanti del governo provinciale hanno raggiunto Levico dove sono stati accolti dal neo commissario, Marino Simoni, presente anche il presidente del Consiglio provinciale Walter Kaswalder.
Anche il monumentale parco asburgico è una delle vittime del maltempo, a causa del vento che ha sradicato o spezzato piante di 80 o più anni, ma una grande capacità di intervento collettivo ha permesso di salvaguardare la possibilità di rendere i mercatini di Natale appena inaugurati una delle più suggestive attrazioni con cui il Trentino accoglie la Natività.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone