Home | Interno | La promozione della salute nell'era dello sviluppo sostenibile

La promozione della salute nell'era dello sviluppo sostenibile

Ad aprire l’evento del 5 dicembre sarà l’assessore alla salute, politiche sociali, disabilità e famiglia Stefania Segnana

Lo sviluppo del territorio trentino è fondamentale per garantire sicurezza economica e benessere delle famiglie, ma non può prescindere da una seria riflessione sulla sostenibilità dal punto di vista ambientale, sociale e della salute.
Quali sono le esperienze europee più virtuose rispetto all'Agenda 2030 dell'Onu per lo sviluppo sostenibile?
E il Trentino che cosa ha fatto e sta facendo per declinare gli obiettivi dell’Agenda all'interno della programmazione economica, ambientale, sanitaria e sociale?
A queste ed altre domande si cercherà di rispondere il prossimo mercoledì 5 dicembre nel corso di un seminario organizzato nell'ambito del Festival della Famiglia 2018 e dedicato a «La promozione della salute nell'era degli obiettivi di sviluppo sostenibile».
 
L’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile è un programma d’azione per le persone, il pianeta e la prosperità sottoscritto nel settembre 2015 dai governi dei 193 Paesi membri dell'Onu.
Di fatto, raccoglie 17 obiettivi per lo sviluppo sostenibile in un grande programma d’azione per un totale di 169 target o traguardi.
Il programma è partito a inizio 2016 e traccia la strada da percorrere nell'arco dei prossimi 15 anni: i paesi si sono impegnati a raggiungerli entro il 2030.
 
I 17 obiettivi rappresentano obiettivi comuni su un insieme di questioni importanti per lo sviluppo: la lotta alla povertà, l’eliminazione della fame e il contrasto al cambiamento climatico, per citarne solo alcuni.
«Obiettivi comuni» significa che essi riguardano tutti i Paesi e tutti gli individui: nessuno ne è escluso, né deve essere lasciato indietro lungo il cammino necessario per portare il mondo sulla strada della sostenibilità.
Anche l’Italia, con le sue Regioni e le Province autonome, si è impegnata a declinare gli obiettivi dell’Agenda 2030 nella sua programmazione economica, ambientale, sanitaria e sociale.
 
Nel corso del seminario che si terrà il prossimo mercoledì 5 dicembre all'Auditorium del Centro servizi sanitari di Apss verranno illustrate alcune esperienze europee virtuose rispetto all'implementazione dell’Agenda; si cercherà di capire come si posiziona il Trentino rispetto agli obiettivi e in particolare verranno definite le tappe previste per arrivare alla declinazione provinciale dell’Agenda.
Al seminario, che sarà aperto dall'assessore provinciale alla salute, politiche sociali, disabilità e famiglia Stefania Segnana, parteciperanno esperti dell’Organizzazione mondiale della sanità, dell’Istituto per la Sicurezza Sociale (ISS) della Repubblica di San Marino, del Dipartimento territorio, agricoltura, ambiente e foreste e dell’Osservatorio per la salute della Pat.
A moderare gli interventi, il direttore per l'integrazione socio sanitaria di Apss, Enrico Nava.
 
 Info sull’evento 
La promozione della salute nell'era degli obiettivi di sviluppo sostenibile
Mercoledì 5 dicembre ore 14.30

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone