Home | Interno | Traffico A22, vertice per studiare come evitare altri collassi

Traffico A22, vertice per studiare come evitare altri collassi

Traffico lungo l'asse del Brennero: vertice a Bolzano con trentini e tirolesi e rappresentanti dell'A22

L’Autobrennero ha raggiunto il limite massimo di traffico che l’arteria può sopportare, al punto che è sufficiente un incidente o una forte nevicata per arrivare a una situazione di blocco del traffico con code chilometriche.
In seguito a quanto è accaduto lo scorso fine settimana il presidente Arno Kompatscher ha convocato un vertice con i colleghi tirolesi e trentini che si terrà nella sala di giunta venerdì 8 febbraio alle ore 13.30.
 
Ciò che è accaduto sarà analizzato anche alla presenza degli organi di sicurezza, di rappresentanti di A22 e di Asfinag.
L’obiettivo del vertice è definire strategie e provvedimenti utili per evitare che si ripetano o comunque per gestire al meglio situazioni simili.
Kompatscher, si incontrerà con il governatore trentino Maurizio Fugatti e alla vicepresidente tirolese Ingrid Felipe.
 
Al termine dell’incontro si terrà una conferenza stampa sui cui contenuti provvederemo a dare le giuste informazioni.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone