Home | Interno | Approvato all'unanimità il DDL sulla non autosufficienza

Approvato all'unanimità il DDL sulla non autosufficienza

Approvate dalla Seconda Commissione anche le proposte di nomina della Giunta per il CdA di Autostrada del Brennero SpA

La Seconda Commissione, presieduta da Helmuth Renzler, ha approvato all’unanimità il disegno di legge n.6: «Finanziamento a favore di pensplan centrum s.p.a. di studi di fattibilità finalizzati alla realizzazione di progetti in materia di welfare complementare regionale», presentato dalla Giunta regionale.
Il testo, composto da un unico articolo, mette a disposizione di Pensplan Centrum S.p.A. le risorse necessarie per la realizzazione di studi di fattibilità per realizzare progetti volti al finanziamento e/o alla copertura di misure in caso di non autosufficienza e ad attuare un programma di informazione, promozione e di educazione finanziaria, al fine di incrementare al massimo le adesioni ai Fondi pensione e raggiungere il maggior grado possibile di copertura di previdenza complementare per tutta la popolazione del Trentino e dell'Alto Adige.
 
«L’invecchiamento della popolazione – ha spiegato l’assessore Claudio Cia – è un dato incontrovertibile anche nella nostra Regione e abbiamo il dovere di essere preparati per poter garantire ai cittadini la migliore copertura possibile. Per questo occorre favorire studi che permettano di individuare percorsi previdenziali che permettano all’ente, quanto ai singoli cittadini, di assolvere i costi che la non autosufficienza potrà comportare. Inoltre occorre informare le persone per garantire loro il benessere. Si tratta quindi di un atto necessario a prepararsi ad un futuro oggi prevedibile, per non doverlo rincorrere quando potrebbe essere troppo tardi.»
Poiché le risorse che la società Pensplan Centrum ricava dagli investimenti del proprio patrimonio, messo a disposizione dalla Regione alla fine degli anni novanta-inizi degli anni duemila, non sono sufficienti a finanziare anche tali attività, si rende necessario provvedervi con finanziamenti regionali ad hoc.
Tali compiti, infatti, non erano originariamente compresi nella mission di Pensplan, ma sono stati introdotti con la legge regionale 7 agosto 2018, n. 4 per rispondere alle nuove esigenze e ai nuovi bisogni futuri derivanti dall'evoluzione sociale e demografica.
 
Dopo la presentazione da parte dell’Assessore Cia, la Commissione ha approfondito alcuni aspetti del testo e ha poi approvato all’unanimità la proposta.
«Sono molto soddisfatto del lavoro svolto, – ha detto il Presidente della Commissione, Helmuth Renzler. – Attraverso la discussione in Commissione sono stati approfonditi aspetti importanti e tutti i Consiglieri, sia di maggioranza, sia di opposizione, hanno contribuito proficuamente al dibattito.»
Il testo di legge sarà ora esaminato dall’aula del Consiglio regionale.
La Commissione ha anche approvato i nomi proposti dalla Giunta, in rappresentanza della Regione, in seno al Consiglio di Amministrazione dell’Autostrada del Brennero SpA, (Hartmann Reichhalter, Richard Amort, Diego Cattoni, Francesca Gerosa), mentre ha respinto il nome proposto dal Consigliere Paul Kőllensperger. Il parere tornerà ora alla Giunta regionale che potrà formalizzare le nomine.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone