Home | Interno | Nuova ciclopedonale a Predazzo: al via i lavori

Nuova ciclopedonale a Predazzo: al via i lavori

Lunga 2.441 metri, costerà quasi 600mila euro, sarà realizzata in 240 giorni naturali e consecutivi

Sono stati consegnati oggi i lavori di realizzazione della nuova ciclopedonale di attraversamento dell’abitato di Predazzo.
L’intervento fa parte della ciclovia di interesse provinciale della Valle di Fiemme e Fassa che va da Molina di Fiemme a Fontanazzo, nel comune di Mazzin per una lunghezza di 41,750 km a valenza principalmente turistica, utilizzabile anche come forma di mobilità sostenibile casa-scuola-lavoro tra i centri abitati che collega o lambisce.
L’intervento ha come obiettivo quello di risolvere, all'interno dell’abitato di Predazzo, le criticità derivanti dalla promiscuità tra utenza debole (pedoni e biciclette) e veicoli a motore, lungo la viabilità ordinaria.
Con questo progetto, infatti, si va a realizzare un nuovo tratto di pista ciclopedonale lungo 2.441 m quasi tutto su viabilità protetta lungo via Colonello Barbievi, via Morandini, via Digregorio, via Lagorai e salita alla Cascata, che vede come elemento caratteristico il recupero funzionale dell’ex ponte ferroviario sul torrente Travignolo.
 
 DESCRIZIONE DELL’OPERA 
L’opera consiste nella realizzazione di un nuovo itinerario ciclopedonale lungo 2.441 m che attraversa l’abitato di Predazzo in sicurezza.
Nell’opera è anche previsto il riutilizzo dell’ex ponte ferroviario in acciaio della ex-ferrovia Ora Predazzo, lungo 36,50 m per attraversare il torrente Travignolo.
 
- Lunghezza complessiva dell’itinerario ciclopedonale: 2.441 m.
- Larghezza complessiva della nuova pista ciclopedonale in sede propria: 2,309 m.
- Numero corsie: 2.
- Larghezza corsie: 1,50 m ciascuna
- Larghezza complessiva asfaltata: 3 m.
- Larghezza banchine in terra: 0,5 m per lato.
 
Il progetto contempla la realizzazione di alcune opere d’arte fra le quali muri di sostegno in cemento armato, una scogliera in massi ciclopici, oltre che al recupero dell’ex ponte ferroviario in acciaio.
 
 PRINCIPALI DATI TECNICO-AMMINISTRATIVI 
- Progettista: ing. Sergio Deromedis e geom. Francesco Weber del Servizio Opere Stradali e Ferroviarie della Provincia Autonoma di Trento. Progettista delle strutture: ing. Adriano Bernardi
- Coordinatore della sicurezza in fase di progettazione: ing. Sergio Deromedis del Servizio Opere Stradali e Ferroviarie della Provincia Autonoma di Trento.
- Direttore lavori: ing. Leonardo Scalet
- Coordinatore della sicurezza in fase di esecuzione: ing. Leonardo Scalet
- Appaltatore: impresa ZUGLIANI S.R.L. di Imer (TN).
- Aggiudicazione: in appalto a prezzi unitari.
- Costo dell’opera: il costo complessivo dell’intervento della pista ciclopedonale (impresa Covi Costruzioni srl) è pari a € 584.218,26.
L’ importo offerto comprensivo degli oneri per la sicurezza è pari a € 461.541,46, corrispondente ad un ribasso del 23,039% sull’importo posto a base di gara.
Consegna dei lavori: 8.07.2019
Tempo di esecuzione: 240 giorni naturali e consecutivi.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni