Home | Interno | Onda Z, a Bolzano il primo Hackaton sui cambiamenti climatici

Onda Z, a Bolzano il primo Hackaton sui cambiamenti climatici

Il 22 e 23 gennaio, studenti da tutti Italia a Bolzano per condividere idee e soluzioni all’attuale emergenza climatica

image

>
Giovani e cambiamenti climatici. Un binomio di stretta attualità, che troverà spazio anche all’esterno della Fiera Klimahouse 2020, attraverso un evento collaterale unico nel suo genere per la provincia di Bolzano.
L’iniziativa Onda Z @Klimahouse, voluta dall'assessore provinciale all’ambiente Giuliano Vettorato e dall’Agenzia Provinciale per l’ambiente e la tutela del clima, in collaborazione con la Fiera Klimahouse e la società Onde Alte, propone due giornate di Hackaton, il 22 e 23 gennaio, che vedrà giovani ed esperti di livello internazionali protagonisti di un confronto costruttivo per proporre idee e soluzioni sul tema del cambiamento climatico.
 
Alla Libera Università di Bolzano, l’evento coinvolgerà circa 70 studenti e studentesse tra i 15 e i 21 anni provenienti da 18 istituti della Penisola, e anche dalla provincia di Bolzano, cui verrà chiesto di elaborare e proporre soluzioni efficaci e innovative.
«Si tratta di un importante progetto di educazione ambientale pensato per le nuove generazioni – spiega Vettorato – un momento in cui i giovani siano i creatori e promotori di soluzioni, mettendo in gioco conoscenze, capacità di fare squadra e creatività. L’ascolto, il dialogo, e la collaborazione tra generazioni è imprescindibile e costituisce un valore essenziale per la nostra società.»


 
 Esperti e giovani a confronto 
Durante l’evento, ai giovani, seguiti da un team di mentori esperti, sia di metodologia che di tematiche ambientali, verrà chiesto di proporre soluzioni innovative ed efficaci per affrontare la crisi climatica.
«Vogliamo mettere i giovani al centro del dibattito sul futuro del nostro pianeta – evidenzia Giulia Pezzato, di Onde Alte – sono loro che devono ispirare gli adulti, perché la nostra diventi una società più lungimirante.»
I partecipanti potranno assistere a dei talk di ispirazione di speaker d’eccezione, come Paola Fiore (Presidente di Climate Reality Project Italia) e Fabio Zardini (Country Manager di Patagonia Italia) e ascoltare un prezioso intervento di Luca Mercalli, noto climatologo e divulgatore scientifico che presiede la Società Meteorologica Italiana.
«Onda Z è un’iniziativa unica nel suo genere perché mai prima i giovani sono stati protagonisti di un evento così grande – ha commentato il direttore di Fiera Bolzano Thomas Mur – questi ragazzi sono pronti a mettersi in gioco per i propri ideali e a prendersi responsabilità che spesso competerebbero al mondo degli adulti.»
Ogni idea proposta all’interno di «Onda Z @ Klimahouse 2020» concorrerà alla redazione di un manifesto programmatico di cui il vincitore presenterà i risultati davanti a tutta la platea del congresso internazionale Klimahouse, che si svolgerà venerdì 24 gennaio presso il centro congressi di Fiera Bolzano.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni