Home | Interno | Cronaca | Trento, la moglie accoltella il marito che vuole separarsi

Trento, la moglie accoltella il marito che vuole separarsi

Arrestati due tunisini che, nonostante le misure cautelari, spacciavano impunemente in zona Portèla

Nella serata di ieri i Carabinieri di Trento, durante il servizio di perlustrazione nel centro cittadino, hanno notato in zona Portela un diciottenne tunisino, già noto per precedenti vicissitudini (assieme a un altro connazionale, lo scorso marzo scorso, era stato arrestato per spaccio essendo stato trovato in possesso di un cospicuo quantitativo di cocaina) e nei cui confronti era stata applicata la misura cautelare del divieto di dimora a Trento.
Non era la prima volta che violava la misura cautelare, tant’è che i Carabinieri ne avevano chiesto l’aggravamento - sia per lui che per il complice, anch’egli refrattario alla osservanza del divieto - che nel frattempo l’Autorità giudiziaria aveva disposto, pertanto i militari non hanno fatto altro che bloccarlo e condurlo in carcere.
Dopo qualche ora la stessa sorte è toccata al suo complice, sorpreso in via Cavour seduto su una panchina.
 
Più tardi, nel cuore della notte, i Carabinieri sono intervenuti in Via Taramelli, su richiesta degli operatori del soccorso sanitario che stavano prestando la loro assistenza a un uomo in strada, con una emorragia causata da lesioni da taglio.
Il malcapitato - un 42enne trentino - ha riferito ai militari di essere scappato di casa per sottrarsi all’aggressione della moglie, che gli aveva sferrato un fendente con un grosso coltello da cucina.
I Carabinieri, seguendo la lunga scia di sangue lasciata sulle scale del condominio, hanno individuato l’abitazione della coppia, al cui interno era ancora presente la moglie, che nel frattempo aveva provveduto a ripulire la casa e il coltello, ma che colta di sorpresa dall’arrivo dei Carabinieri non ha potuto fare altro che ammettere la propria responsabilità in ordine all’aggressione.
 
Da quanto è emerso, il marito le aveva manifestato l’intenzione di separarsi, da ciò ne è scaturita una discussione che è culminata con accoltellamento dell’uomo.
Il ferito, che ha riportato lesioni al braccio e al fianco, è stato condotto in ospedale ove è stato curato e dal quale è poi stato dimesso con una prognosi di una quindicina di giorni.
I militari, nei confronti della donna che è stata denunciata per lesioni aggravate, hanno disposto, previa autorizzazione del Pubblico Ministero, l’allontanamento urgente dalla casa familiare con il divieto di avvicinarsi ai luoghi abitualmente frequentati dalla persona offesa.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande