Home | Interno | Cronaca | La Questura di Trento intensifica i controlli

La Questura di Trento intensifica i controlli

Si vuole prevenire e reprimere attività delittuose riconducibili alla criminalità diffusa, allo spaccio di stupefacenti e a situazioni di degrado

Proseguono i servizi di controllo del territorio da parte della Questura di Trento, finalizzati a prevenire e reprimere attività delittuose riconducibili alla criminalità diffusa, allo spaccio di stupefacenti ed a situazioni di degrado.
Nello specifico, nel pomeriggio di martedì 25 ottobre u.s, personale della Squadra Mobile ha arrestato un soggetto extracomunitario destinatario di un ordine di carcerazione, dovendo quest’ultimo scontare la pena di un anno e 4 mesi per reati in materia di stupefacenti.
 
Benché resosi irreperibile, l’uomo è stato rintracciato dagli agenti della Polizia di Stato della sezione «Orsi» della Squadra Mobile in un paese della provincia, dove lo stesso si era rifugiato, presso l’abitazione di un parente. A nulla è valso il tentativo del catturando di nascondersi all’interno di un armadio, posto nella cameretta dei bambini della predetta abitazione.
Nel corso della serata di ieri, personale della Squadra Mobile, del Reparto Prevenzione Crimine Lombardia, della Polizia Locale e di un’unità cinofila della Guardia di Finanza hanno controllato 55 soggetti, extracomunitari e non, alcuni dei quali gravati da precedenti penali e di Polizia, nell’area di piazza Dante, piazza Santa Maria Maggiore, via Torre Vanga e nelle zone limitrofe.
 
Nella stessa serata è stato realizzato, inoltre, un altro servizio mirato a reprimere l’attività di spaccio segnalata nella zona tra vicolo San Pietro e via Santa Maria Maddalena, nei pressi dei locali interessati dalla «movida». I controlli amministrativi nei confronti degli esercizi di somministrazione di bevande siti nell’area del centro storico hanno consentito di verificare la presenza nei locali di un numero congruo di addetti alla sicurezza, ulteriore valido strumento di prevenzione.
Tra i numerosi astanti identificati e controllati, 2 sono state le persone denunciate, poiché trovate in possesso di numerosi grammi di sostanza stupefacente del tipo marjiuana, hashih e cocaina.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande