Home | Interno | Cronaca | Ruba il portafoglio e usa le carte di credito e di debito

Ruba il portafoglio e usa le carte di credito e di debito

I Carabinieri di Riva hanno seguito le tracce che ha lasciato con l’utilizzo delle carte e lo hanno arrestato: è un sessantenne di Trento

Mercoledì scorso, i Carabinieri della Stazione di Riva del Garda, hanno arrestato un sessantenne dimorante a Trento, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dalla Autorità Giudiziaria di Rovereto.
Le attività di indagine, svolte dal personale della Stazione Carabinieri di Riva del Garda, erano state avviate in seguito alla ricezione di due distinte denunce di furto di portafogli sui luoghi di lavoro, commessi in Riva del Garda tra la fine di novembre e i primi di dicembre dello scorso anno.
L’autore dei furti, aveva successivamente utilizzato indebitamente le carte di credito custodite nei portafogli.
 
Tale ultimo dettaglio ha permesso ai militari di ricostruire i movimenti del malvivente dopo i furti, seguendo il tracciato dei luoghi dove le carte di credito erano state utilizzate, fino all’individuazione di telecamere che lo inquadrassero.
Individuato il fotogramma che inquadrava il presunto autore dei furti, è stato necessario ricorrere alle tradizionali modalità di indagine al fine di dargli un nome.

La conoscenza del territorio e la confidenza con la popolazione, che ha fornito elementi utili al prosieguo delle indagini, suffragata dalle acquisizioni delle telecamere di sorveglianza dall’amministrazione comunale di Riva del Garda, oltre che l’effettuazione di servizi appiedati nel centro cittadino, in occasione della Fiera di Sant’Andrea e dei mercatini di Natale, hanno permesso un’interazione massima con la comunità, che ha consentito di individuare in breve tempo l’indagato, fornendo alla Procura della Repubblica di Rovereto un quadro investigativo tale da consentire l’emissione, da parte del Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Rovereto, di un provvedimento cautelare.

L’uomo, individuato a Trento, è stato quindi accompagnato presso il carcere di Spini di Gardolo.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande