Home | Interno | Cronaca | Eccesso di velocità, la Polstrada di Trento fa strage di patenti

Eccesso di velocità, la Polstrada di Trento fa strage di patenti

Nella giornata di martedì scorso ha fermato quattro italiani, una donna e un marocchino che superacano il limite di 40 km/ora

Nei giorni scorsi sono stati effettuati, da parte di personale della Polizia Stradale della provincia di Trento, numerosi controlli, con apparecchiatura telelaser, finalizzati al controllo della velocità.
In particolare nella giornata di martedì 27 novembre sono state ritirate ben sei patenti di guida ad altrettanti automobilisti sorpresi a percorrere con velocità pericolose e vietate le strade della provincia.
In tutti i casi sono state contestate violazioni all’art.142/9 del c.d.s. che prevede:
-sanzione amministrativa di Euro 532;
-detrazione di nr.6 punti dalla patente di guida;
-sospensione della patente di guida da 1 a 3 mesi.
 
Il primo automobilista sorpreso ad incorrere in tale infrazione è stato fermato sulla SS.47 della Valsugana alle ore 11 del mattino in località Grigno, direzione Padova. Il conducente, 43enne di Belluno, è stato fermato su un tratto di strada in cui vige l’obbligo di non superare i 90 Km orari: guidava la propria auto mentre viaggiava a 141 Km orari.
Le altre cinque violazioni sono state contestate ad altrettanti automobilisti nel pomeriggio dello stesso giorno, sulla SS.235, nei pressi della galleria “Rupe” che conduce da Trento alla Val di Non, da parte di personale del Distaccamento Polizia Stradale di Malè.
In tale tratto di strada vige il limite di velocità degli 80 Km all’ora ed anche in questi casi si è verificato un superamento del limite di velocità superiore di oltre 40 km ma non superiore di oltre 60 km orari (ipotesi che avrebbe fatto scattare ben più pesanti sanzioni)
 
La prima ad essere controllata e fermata dagli operatori della Polizia Stradale è stata una donna 33enne residente in zona, che guidava alla velocità di 131 km. orari; il secondo automobilista era un cittadino marocchino, di anni 36 anch’egli ivi residente, che guidava a 140 km orari.
Quindi un cittadino italiano di anni 25, pizzicato alla guida a 131 km orari, Poi altro cittadino italiano, di anni 24, alla guida a 138 km orari, entrambi residenti in zona.
Infine ancora cittadino italiano residente in provincia di Bolzano, di anni 49, alla guida a 139 km orari.
 
Tutti questi automobilisti sono stati fermati sul posto dagli operatori della Polizia Stradale che dopo aver provveduto alla contestazione del limite di velocità e al contestuale ritiro della patente di guida li hanno formalmente autorizzati a terminare il viaggio portandosi presso le rispettive abitazioni con la propria automobile.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone