Home | Interno | Cronaca | Rovereto, due giovani denunciati in stato di libertà

Rovereto, due giovani denunciati in stato di libertà

I Carabinieri di Mori hanno identificato due giovani pregiudicati che avevano rubato i quattro coprimozzo di un'autovettura posteggiata

Nella giornata di ieri, 21 gennaio, nell’ambito della pianificazione di Servizi di questo Comando specificamente votati ad una gravitazione areale di Presidio e Contrasto alla Criminalità predatoria, per la prevenzione in particolare dei reati contro il patrimonio, i militari dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Rovereto, a seguito di segnalazione pervenuta dalla Stazione Carabinieri di Mori - la quale aveva raccolto la denuncia di furto di due donne, le quali dopo aver lasciato i loro veicoli in un parcheggio sulla pubblica via, al loro ritorno non avevano più trovato i copricerchi delle loro autovetture - acquisivano il preliminare quadro investigativo volto a rintracciare i responsabili e lo sviluppavano nell’immediatezza.
 
Il danno patito seppur di lieve entità, rimane pur sempre un reato e per tanto avvisata la pattuglia in turno, si fornivano indicazioni tali che di li a poco i militari riuscivano a rintracciare una Fiat Punto di colore bronzo con a bordo due noti pregiudicati M.M. di anni 23 e K.N. di anni 34.
I Carabinieri, dopo i controlli di rito, si avvedevano che all’interno del veicolo vi era quanto denunciato in furto ai colleghi di Mori e quindi i due giovani vistisi scoperti non potevano far altro che assumersi la responsabilità dei furti avvenuti poco prima nel comune lagarino, inoltre da un ispezione del veicolo si rinvenivano oggetti e utensili atti allo scasso.
 
Al termine delle formalità di rito la refurtiva recuperata, veniva restituita alle aventi diritto e i due giovani venivano deferiti all’Autorità Giudiziaria per il reato di concorso in furto aggravato continuato su cose esposte per necessità e consuetudine alla pubblica fede e per possesso di strumenti d’effrazione, che posti sotto sequestro venivano messi a disposizione dell’Autorità Giudiziaria competente.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone