Home | Interno | Cronaca | Intervento dei Carabinieri per un furto di sci nel Primiero

Intervento dei Carabinieri per un furto di sci nel Primiero

I militari dell’Arma rintracciano un bambino che si era perso a Canazei

Brutta avventura per una famiglia Danese si è registrata domenica pomeriggio a Canazei quando verso le ore 18.30 il padre segnalava a la scomparsa del figlio dodicenne che non era rientrato dalle piste da sci.
Immediatamente venivano allertate le pattuglie dei Carabinieri sciatori in servizio nel comprensorio e quelle in servizio perlustrativo nel centro abitato che, dopo circa un’ora e mezza dalla segnalazione, nella frazione di Alba di Canazei, un equipaggio individuava un giovanissimo girovagare per i caseggiati totalmente spaesato, situazione che veniva subito collegata alla segnalazione sopra richiamata.
I militari della Stazione di Canazei pertanto, raggiunto il piccolo, lo riaccompagnavano dai genitori che commossi riabbracciavano il figlio, ringraziando i Carabinieri del loro operato.
 
Nella giornata dell’11 febbraio, un albergatore di Canazei segnalava ai Carabinieri della locale Stazione di aver subito un furto di un paio di sci di proprietà di un cliente custoditi all’interno della sua struttura alberghiera.
I militari giunti sul posto, davano inizio alla visione dei filmati del sistema di videoregistrazione che avevano cristallizzato l’arrivo di un’autovettura sulla quale tre giovani caricavano gli sci prelevati dall’hotel.
I successivi accertamenti svelavano come il proprietario del mezzo fosse un dipendente stagionale di un vicino locale che interpellato nel merito dai Carabinieri sciatori che stavano svolgendo le opportune indagini, confessava subito la malparata fornendo i nominativi dei due correi restituendo gli sci nelle mani dei militari.
I tre venivano pertanto deferiti alla Procura della Repubblica di Trento per il reato di furto aggravato e gli sci restituiti al legittimo proprietario.
 
Quest’ultimo periodo è stato inoltre caratterizzato da un’attenta opera di prevenzione dei Carabinieri sciatori di Primiero San Martino di Castrozza, rivolta a garantire la sicurezza degli utenti sulle piste da sci, in tal senso sono state elevate delle contravvenzioni per violazioni commesse in pista ed altre per aver ignorato i divieti segnalati dalla cartellonistica scendendo fuoripista, mettendo così a repentaglio la sicurezza di altri sciatori.
Ancora, i Carabinieri sciatori di Primiero SMC, attraverso una precisa azione informativa e di osservazione sulle piste, non si sono lasciati scappare, le condotte di 5 soggetti stranieri che in diverse circostanze si stavano dedicando all’insegnamento dello sci alpino sulle piste del comprensorio Primierotto senza le necessarie autorizzazioni.
A seguito degli accertamenti i soggetti sono stati contravvenzionati in ossequio alle normative provinciali.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone