Home | Interno | Cronaca | La Guardia di Finanza di Vipiteno arresta 3 corrieri «ovulatori»

La Guardia di Finanza di Vipiteno arresta 3 corrieri «ovulatori»

Stavano imboccando l’Autobrennero – Sequestrati oltre 2,5 chili di cocaina ed eroina

Nei giorni scorsi, i Finanzieri della Tenenza di Vipiteno hanno proceduto, nell’ambito di un’attività volta alla prevenzione e alla repressione del traffico illecito di sostanze stupefacenti, presso la locale barriera autostradale dell’A/22 (lato entrata Stato), al fermo e al controllo di un veicolo con a bordo tre cittadini nigeriani.
All’atto del controllo, dato un evidente nervosismo palesato dagli occupanti del veicolo, oltre che alle contradditorie dichiarazioni rese dagli stessi, i militari procedevano a ispezionare i bagagli e gli effetti personali delle persone, al cui interno non veniva rinvenuto alcunché di anomalo.
Tenuto conto anche di altri elementi e informazioni nel frattempo raccolti, si acquisivano sufficienti indizi per ritenere che i soggetti potessero essere coinvolti in qualche traffico illecito.
Pertanto, si procedeva alla perquisizione personale e, sulla scorta dell’esperienza maturata in casi simili, gli stessi venivano condotti presso l’Ospedale di Bressanone per essere sottoposti a specifici esami strumentali e radiologici.
 
La criminalità nigeriana, infatti, è conosciuta per assoldare ai fini del traffico di sostanze stupefacenti i c.d. Bodypackers (chiamati in gergo anche «mules», ovvero «higher angels») che riescono a trasportare, nel proprio corpo, significative quantità di sostanze stupefacenti mediante l’ingerimento di numerosi ovuli del peso di circa 10-12 grammi ciascuno.
L’intuizione dei militari veniva confermata dagli esami clinici.
Nel corso della degenza, due dei tre soggetti sono stati trovati in possesso complessivamente di 235 ovuli contenenti un quantitativo di quasi 2,7 chilogrammi di sostanza stupefacente, tra cocaina ed eroina.
Gli stessi venivano quindi tratti in arresto per traffico di sostanze stupefacenti e, dopo le dimissioni dall’ospedale, venivano condotti presso la Casa Circondariale di Bolzano, a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.
 
Oltre ai due «ovulatori», è stato arrestato anche l’autista dell’automezzo in considerazione dei numerosi indizi che ne confermavano il coinvolgimento nel traffico di sostanze stupefacenti.
Sono stati sequestrati l’autovettura su cui gli arrestati viaggiavano, 6 telefoni cellulari e 8 sim card.
La sostanza stupefacente sequestrata, se fosse stata immessa sul mercato, avrebbe potuto fruttare oltre 400.000 euro.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone