Home | Interno | Politica | Smith di Scurelle, a breve un confronto con la direzione

Smith di Scurelle, a breve un confronto con la direzione

Lo richiederà l'assessore Olivi che ha incontrato questa mattina i sindacati e una delegazione di lavoratori

Un incontro in tempi brevissimi con i vertici della Smith di Scurelle per verificare se ci sono margini di trattativa nell'ottica di salvaguardare il maggior numero possibile di posti di lavoro.
Lo chiederà l'assessore provinciale all’industria, artigianato, commercio e cooperazione Alessandro Olivi.
 
Lo ha confermato lui stesso alla delegazione di lavoratori che si è presentata questa mattina presso la sede dell'assessorato, dove si è svolto un incontro tra l'assessore e i rappresentanti sindacali per discutere del futuro occupazionale dell'azienda della Valsugana.
«Mi sembra di grande responsabilità - ha detto l'assessore Olivi - la proposta avanzata dai lavoratori di ridurre le ore lavorate attraverso un diffuso utilizzo del part-time e quindi di vedersi ridotti gli stipendi pur di salvare i posti di lavoro di tutti. E' una prova di solidarietà volontaria in un momento davvero critico. Mi aspetto che l'azienda risponda con uno sforzo di apertura e responsabilità. Accettare significa confermare l'intenzione di investire in questo territorio.»
 
L'assessore si è impegnato quindi a chiedere immediatamente ai vertici aziendali un incontro per valutare la situazione.
L'intenzione è quella di verificare con la dirigenza della Smith la possibilità di una riorganizzazione produttiva che vada incontro alla proposta pervenuta dai dipendenti, con l'obiettivo di mantenere gli attuali livelli occupazionali.
«Mi auguro - ha aggiunto l'assessore Olivi - che l'azienda voglia continuare nella direzione del rafforzamento della sua presenza in Trentino e che l'accoglimento della generosa proposta avanzata dai lavoratori possa segnare una nuova tappa nel percorso delle relazioni industriali nella nostra provincia.»
 
Come comunicato ieri dai sindacati, la Smith International Italia SpA di Scurelle in Valsugana, multinazionale americana che produce punte per trivellazione, ha annunciato la volontà di procedere con licenziamenti.
Se accettata, la proposta dei lavoratori permetterebbe, è emerso durante l'incontro di questa mattina, di far ripartire dopo un anno gli ammortizzatori sociali previsti dalla normativa.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni