Home | Interno | Politica | L’UDC in vista delle prossime elezioni provinciali

L’UDC in vista delle prossime elezioni provinciali

Si consolida la linea di Carli-Tarolli. Una commissione UDC dovrà trattare con Dellai per verifricare le possibilità di intesa sia in termini di principio che di programma

image

Il parlamentino dell'UDC ha deciso di affidare a una delegazione l'incarico di trattare con il partito di Dellai UPT (Unione per il Trentino), al fine di verificare se vi sia quella comunità di intenti e di valori che consenta ai due partiti di fare squadra per le prossime elezioni provinciali del 26 ottobre.
La delegazione è formata da cinque persone, i due consiglieri provinciali uscenti Pino Morandini e Marcello Carli, i segretari provinciale e regionale del partito e l'ex senatore Ivo Tarolli. In buona sostanza, a parte Pino Morandini, si tratta di una delegazione è decisamente propensa per l'accordo con Dellai.
La commissione UDC prevede dunque una settimana di incontri con l'UPT per poi tornare a riferire le risultanze dei contatti alla direzione del partito nella serata del prossimo venerdì 29 agosto.
Pare dunque che la linea di Carli e Tarolli stia consolidandosi e che tra una settimana verrà presa la decisione di candidare schierandosi con la coalizione che viene genericamente definita di Centrosinistra.

Pino Morandini si era sempre dichiarato contrario ad accordi con Lorenzo Dellai e non è escluso che alla fine del percorso prenda decisioni non necessariamente in linea con il suo partito. In una conferenza stampa di un mese fa, Pino Morandini aveva enunciato il proprio elenco di valori irri-nunciabili, precisando che se Divina li avesse condivisi, lui lo avrebbe appoggiato. Così era stato e Morandini non aveva più avuto dubbi sulla parte dove stare.
Marcello Carli, al contrario, da tempo non si riconosceva più in una coalizione che definiva slegata e disomogenea. E la scelta finale del Centrodestra di affidare a Divina la candidatura per la guida della Provincia gli aveva fatto prendere la pragmatica decisione.
«Siamo certamente più vicini a Dellai che a Divina. - Aveva detto Carli. - E con il nostro appoggio portiamo più verso il centro la bilancia della coalizione.»
Appuntamento per il prossimo venerdì sera.

Nella foto grande, Marcello Carli alla sua trasmissione di successo su Radio NBC.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni