Home | Interno | Politica | La Commissione Europea: «Debito eccessivo, è infrazione»

La Commissione Europea: «Debito eccessivo, è infrazione»

L’UE ha risposto negativamente alla lettera del ministro Tria: «la procedura d’infrazione contro l’Italia è più che giustificata»

Come abbiamo detto più volte, prima di essere l’Unione Europea a lamentarsi dell’eccessivo indebitamento dell’Italia, dovremmo essere noi cittadini italiani.
Non ci si può indebitare per alimentare la spesa corrente, ma solo per le spese in conto capitale.
Comunque sia, la Commissione Europea ha considerato insufficienti le risposte date dal Ministro Tria per giustificare l’eccesso indebitamento e adesso avremo qualche settimana di tempo per giungere a una soluzione che stia bene a entrambe le parti, Italia e UE.
 
Per Bruxelles il rallentamento economico del Paese giustifica solo in parte l’ampio gap tra i limiti imposti e quelli adottati.
Insomma, quello che viene richiesto è una sostanziale retromarcia al cammino fatto per far fronte alle riforme del reddito di garanzia e delle pensioni quota 100.
Una risposta che in qualche modo ricalca in maniera meno maldestra la «fake news» che era uscita annunciando la falsa rinuncia alle due riforme che hanno caratterizzato questo governo.
Il premier Conte si trova in Vietnam e assicura che ci sono margini di manovra per trovare una soluzione. Amen.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni