Home | Interno | Politica | Fugatti dice che mancano i soldi... – Di Ugo Rossi

Fugatti dice che mancano i soldi... – Di Ugo Rossi

Rinnovi contrattuali: la prudenza è sempre buona cosa ma forse deve studiare i conti

Il governo è cambiato e allora Fugatti comincia a dare la colpa al governo.
Ora dice che non può affrontare i rinnovi contrattali perché aspetta la finanziaria dello Stato.
Dice che non si può affrontare il tema dei rinnovi perché dal 2022 mancheranno 250 milioni di gettiti arretrati... ma questo è cosa nota da tempo (e lo sapeva anche quando faceva promesse elettorali).
Ed essendo appunto gettiti arretrati non è colpa di nessuno se non ci sono più!
 
Fugatti però dimentica ( o forse non lo sa e in tal caso meglio che studi un po’ le carte) che dal 2019 si sono ridotte ( per effetto del patto di garanzia che assieme a kompatscher sono orgoglioso di aver realizzato) le somme che il Trentino versa allo Stato per risanare il debito: nel 2017 erano 593 milioni ora sono ( e lo saranno per i prossimi anni) 379.
Fanno 214 milioni in meno quindi quasi a pareggio dei 250 di gettiti arretrati di cui lui parla. Gli ricordo anche che in questi ultimi due anni 2017 e 2018 le entrate sono aumentate e che la provincia può contare su un avanzo di amministrazione intorno ai 70 milioni di euro.
Gli ricordo anche che lo Stato è debitore di almeno 30 milioni all’anno di accise che non sono versate da alcuni anni.
Tutte queste voci assorbono ampiamente il calo dei gettiti arretrati.
Gli ricordo anche che il debito della Pat è ben sotto i limiti che autonomamente ci siamo dati e che in questi anni si è ridotto e che può usarlo per fare investimenti virtuosi a sostegno della ripresa economica.
 
Coraggio quindi Presidente, si fermi un attimo, studi bene i bilanci, pensi un po’ di più al Trentino e un po’ di meno alle manifestazioni romane.
Si sieda e faccia sedere i suoi assessori con sindacati, imprese, cooperative sociali e affronti con i mezzi finanZiari del Trentino i problemi del Trentino.
E magari ricordi a tutti che gli evasori non sono eroi perché se questo vale per lo Stato vale ancora di più per il Trentino perché il Trentino si regge solo sulle sulle risorse che vengono dalle tasse che pagano cittadini e imprese del Trentino!
Altro che «Orgoglio Italiano e una Patria da difendere»!

Ugo Rossi

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni