Home | Interno | Politica | Il Ministro dell’Istruzione Fioramonti si è dimesso

Il Ministro dell’Istruzione Fioramonti si è dimesso

Motivazione: il mancato finanziamento per l'ammodernamento della scuola italiana

Non ci sentiamo di giudicare la scelta del giorno di Natale per dare le proprie dimissioni dal Governo Conte, ma il ministro Lorenzo Fioramonti (M5S) si è dimesso oggi dal dicastero dell’Istruzione.

La decisione è stata motivata in una lettera che ha inviato al presidente del Consiglio, nella quale ha lamentato che non gli sono stati dati i 3 miliardi che riteneva necessari per partire con il suo piano di ammodernamento della scuola italiana.
Palazzo Chigi ha confermato di aver ricevuto la lettera di dimissioni.

Non è un fulmine a ciel sereno, dato che Fioramonti aveva già minacciato le dimissioni per i motivi di cui sopra.
Il Ministro aveva anche fornito indicazioni sul reperimento dei fondi necessari per finanziare la scuola: il non congelamento dell’IVA.
Pare che al suo posto sia già stato avanzato un nome: l’onorevole Alfonso Nicola Morra (foto), sempre del Movimento 5 Stelle.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni