Home | Interno | Rovereto | Siglata la partnership con la piattaforma di «equity» Doorway

Siglata la partnership con la piattaforma di «equity» Doorway

L’accordo di Trentino Sviluppo favorirà l’incontro di ulteriori 400 investitori qualificati con startup e piccole medie imprese del territorio

image

 >
A partire dal mese di ottobre il portale di investimenti Doorway avrà, in via sperimentale, una sezione autonoma interamente dedicata alle startup e alle piccole medie imprese trentine.
La piattaforma bolognese, autorizzata Consob, ha infatti siglato una partnership con Trentino Sviluppo per valorizzare le esperienze d’impresa più innovative del territorio.
Le aziende locali avranno quindi modo di presentarsi a un bacino di investitori ancora più ampio e costituito, in aggiunta al già consolidato network di Trentino Sviluppo, da ulteriori 400 figure qualificate tra investitori istituzionali, professionali, private banker, business angel e fondi di equity.
Il portale aprirà infine un’unità operativa a Rovereto per accompagnare le imprese nel percorso di avvicinamento agli investitori.
 
A tre anni esatti dalla nascita del Club Trentino degli Investitori, che oggi accoglie un centinaio tra business angel, imprenditori, corporate e banche interessate ad investire nella nostra provincia, Trentino Sviluppo sigla con il portale di equity investing bolognese Doorway un’importante partnership istituzionale per supportare le imprese del territorio nella ricerca di finanza e capitale di rischio.
L’accordo prevede che, a partire dal mese di ottobre, all’interno della piattaforma autorizzata Consob venga creata una sezione destinata esclusivamente alle imprese costituite in Trentino.
In questo modo le migliori startup e PMI locali potranno accedere a un bacino di 380 nuovi investitori istituzionali, professionali, business angel, imprenditori, private banker e fondi di equity provenienti da tutta Italia.
Essendo Doorway un network chiuso, non aperto al pubblico generalista (crowd), gli investitori che ne fanno parte sono selezionati attraverso un attento track record.
 
«L’idea – spiega Paolo Pretti, direttore operativo di Trentino Sviluppo – è quella di offrire agli startupper e ai piccoli imprenditori innovativi che si avvicinano per la prima volta al mondo della finanza un ambiente sicuro, dove possano trovare supporto anche in materia di preparazione, gestione e costruzione del deal».
Le reazioni degli investitori della piattaforma Doorway di fronte alle proposte delle imprese trentine fungeranno inoltre da metro di valutazione anche per la rete di investitori costruita da Trentino Sviluppo in questi ultimi anni.
Ciò potrebbe generare un importante effetto leva, di cui beneficerebbe l’ecosistema trentino dell’innovazione nel suo complesso.
La partnership tra la società provinciale e la piattaforma di equity prevede infine che quest’ultima apra un’unità operativa a Rovereto per accompagnare le imprese nel percorso di avvicinamento agli investitori.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni