Home | Interno | Rovereto | Studiosi di Rosmini invitati di classe in classe

Studiosi di Rosmini invitati di classe in classe

Il Centro di Studi e Ricerche «Antonio Rosmini» presenta la nuova proposta didattica per le scuole superiori e le iniziative per il primo semestre di attività

Il Centro di Studi e Ricerche «Antonio Rosmini» dell'Università di Trento mette a disposizione della scuola i propri studiosi per lezioni sulla vita e sul pensiero sul filosofo roveretano.
Le scuole superiori interessate possono prenotare gratuitamente la presenza degli studiosi in classe per presentare agli studenti (preferibilmente delle classi quarte e quinte) aspetti della vita e dell’opera di Antonio Rosmini: non solo i contenuti fondamentali della sua filosofia, ma anche il suo coinvolgimento di primo piano nel Risorgimento nazionale e il controverso rapporto con la Chiesa, nonché la sua partecipazione al dibattito artistico-letterario del tempo, in dialogo con gli amici Manzoni e Tommaseo.
 
Gli interventi in classe saranno concordati con i richiedenti.
«Ogni lezione – precisano gli organizzatori - avrà un’impostazione dialogica e partecipata. Prevede, in genere, l’utilizzo di documenti e di materiali multimediali. L’iniziativa è interamente finanziata dal Centro e non comporta oneri per le scuole».
 
La proposta didattica, dal titolo «Per conoscere Antonio Rosmini», è stata presentata questo pomeriggio a Rovereto presso la sala del Consiglio comunale alla ripresa, dopo la pausa estiva, dell’attività scientifica del Centro, istituito nel 2011 presso l’Università di Trento e operante in stretta collaborazione con il Comune di Rovereto, l’Accademia degli Agiati e la Biblioteca Rosminiana.
Alla conferenza stampa sono intervenuti per il Comune di Rovereto l’assessore alla formazione e al patrimonio civico dei saperi Giovanna Sirotti, per l’Università di Trento Francesco Ghia e Paolo Marangon (Centro di Studi e Ricerche «Antonio Rosmini» - Dipartimento di Lettere e Filosofia).
 
È la prima volta che una proposta didattica così ampia e organica viene offerta alle scuole superiori di tutto il Trentino.
L’incontro con gli operatori dell’informazione è stato anche occasione per presentare il programma complessivo da qui a marzo 2014 e il nuovo sito internet del Centro (www.centrostudirosmini.it) e per annunciare l’uscita a inizio anno della rivista internazionale online «Rosmini Studies», che ospiterà contributi scientifici da studiosi di tutto il mondo.
 
Un grande rilievo poi – è stato detto – avranno la Lectio magistralis e i seminari di alta formazione, aperti a giovani di tutte le università italiane, che si terranno il prossimo marzo con Jean-Luc Marion, uno dei massimi filosofi contemporanei.
In programma ci sono, inoltre, un originale ciclo di conferenze a Trento su «Momenti della ricezione di Rosmini nel Novecento italiano», che partirà il 12 settembre; poi, a fine ottobre, gli ormai tradizionali «Dialoghi di frontiera» a Rovereto, dedicati quest'anno al tema «Vivere le fragilità: del corpo, delle relazioni, delle istituzioni».
 
In dicembre avrà luogo la presentazione della «Società degli Amici», composta dagli studiosi di Rosmini, accademici e non accademici, appartenenti a qualunque nazionalità, che intendono sostenere il Centro e desiderano contribuire in vario modo al conseguimento delle sue finalità.
La presentazione si svolgerà nell'ambito di un seminario, che intende valorizzare le migliori tesi di laurea su Rosmini discusse in Italia negli ultimi anni.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni