Home | Interno | Rovereto | Primo Maggio delle donne a Rovereto: «Se non ora, quando?»

Primo Maggio delle donne a Rovereto: «Se non ora, quando?»

Proprio oggi la denunncia del papa: le donne guadagnano mediamente 0,47 centesimi per ogni euro guadagnato dagli uomini

Secondo l’ultimo rapporto internazionale sulla disparità di genere, il Global Gender Gap Report redatto dal World Economic Forum, l’Italia si colloca agli ultimi posti della classifica internazionale per uguaglianza salariale percepita: 124esima su 136 paesi, è al di sotto della media mondiale!
Le donne, in media, guadagnano 0,47 centesimi per ogni euro guadagnato dagli uomini.
Al 97imo posto su 136 per partecipazione femminile alla vita economica, e al 65simo posto per la scolarizzazione, nel nostro paese è impiega poco più della metà della popolazione femminile (51% delle donne lavora, contro il 74% degli uomini).
Eppure, analisti ed economisti concordano nel sostenere che la ripresa economica debba necessariamente partire dalle politiche di uguaglianza, dall’accesso paritario alla formazione e al lavoro e dall’impiego di tutti i talenti disponibili.
Per essere competitivi a livello internazionale sono necessarie politiche di sviluppo economico che riducano sensibilmente il Gender Gap.
Le politiche del lavoro e di welfare risultano troppo spesso inadeguate ai tempi ma, oltre i dati, ci sono le storie delle lavoratrici.
 
Esperienze, biografie, aspettative e la fatica di conciliare il lavoro con i ruoli sociali e con gli stereotipi.
In bilico tra vita familiare e vita professionale, cosa pensano le donne? Cosa desiderano? Qual è l’apporto reale all’economia e la partecipazione delle lavoratrici in Trentino?
Per riflettere su questi temi e festeggiare la Festa del Lavoro, Se Non Ora Quando Trentino e Osservatorio Cara Città di Rovereto organizzano il Primo Maggio delle donne, un momento di incontro e festa con dieci lavoratrici che racconteranno le proprie esperienze professionali in una conversazione pubblica all'aria aperta condotta dalla giornalista Emilia Campagna.
Il dibattito sarà l'occasione per celebrare la Festa del Lavoro dando voce a donne che, partendo dalla propria esperienza, consentiranno di gettare uno sguardo sul variegato mondo dell’occupazione femminile nel nostro territorio.
 
In una sorta di mappatura trasversale, attraverso ruoli e competenze, si procederà a un confronto tra punti vista anche molto diversi tra loro: tra le ospiti ci saranno un'operaia, una chef, un’educatrice, un'autista, un'allenatrice di basket, una contadina, una ceramista.
La conversazione sarà preceduta da un intervento di Paola Garbari (responsabile Centro Impiego di Rovereto) sul tema «Il mercato del lavoro femminile in Trentino e in Vallagarina».
Porterà un saluto una rappresentante della Commissione Provinciale Pari Opportunità tra donna e uomo.
L'evento è in programma venerdì 1 maggio alle ore 11 in via della Terra, 27 – piazzetta di fronte alla sede della Casa delle Donne di Rovereto.
Seguirà aperitivo.
Tutta la cittadinanza è invitata.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni