Home | Interno | Rovereto | TINALS: «This Is Not A Love Song»

TINALS: «This Is Not A Love Song»

Dal 4 maggio Impact Hub Rovereto, via delle Scuole 24

Ogni cassetta una canzone d’amore illustrata Un serbatoio infinito di canzoni d’amore universali dal quale attingono creativamente fumettisti, illustratori e grafici per dare vita a musicassette di carta immaginifiche.
Quel «not» sottolineato che significa tutto e niente.
Nasce proprio da quella provocatoria negazione l’idea di TINALS: un progetto che unendo musica e fumetto/illustrazione/grafica cerca di cogliere la verità più intima ed elusiva di una canzone d’amore, a volte.
Altre, invece, la stravolge irrimediabilmente.
Proprio per la capacità di unire arti diverse Impact Hub mette in mostra questo progetto all’interno del suo spazio di coworking in via delle Scuole 24 a Rovereto.
L’esposizione che raccoglie una ventina delle 64 opere realizzate si può visitare a partire dal 4 maggio tutti i giorni (dal lunedì al venerdì) dalle 9 alle 18.
 
TINALS è una vera e propria musicassetta di carta, con tanto di copertina e custodia di plastica.
Ogni cassetta una canzone d’amore illustrata.
Da Elvis Presley ai Nirvana, dai Cure agli Slint, dai Beatles agli Arcade Fire, passando per Nick Drake, Britney Spears, Bob Dylan, Joy Division, Ramones, Smashing Pumpkins, Velvet Underground, Pearl Jam fino a Syd Barrett, Sonic Youth, Jesus And Mary Chain, Bon Iver, Beach Boys e molti altri.
Il tutto prende vita grazie ai disegni dei migliori fumettisti e illustratori in Italia, dai nomi noti e affermati a quelli più nuovi tutti da scoprire.
Un elenco prestigioso, del quale ne citiamo solo alcuni dei più famosi: Tuono Pettinato, Paolo Bacilieri, MP5, Alessandro Baronciani, Aka B, Andrea Bruno, Niccolò Pellizzon, Stefano Simeone, Marino Neri, Francesco Cattani, Bianca Bagnarelli, Roberto La Forgia, Virginia Mori, Luca Genovese, Alberto Ponticelli, Toni Bruno…
Un modo per far tornare in vita un supporto discografico fisico ormai diventato oggetto di culto per nostalgici feticisti.
 
Con TINALS la musicassetta torna ad essere essenziale, funzionale e artisticamente viva in un’esplosione di segni e colori.
Non solo, a corredo del progetto sono uscite ben tre compilation (in collaborazione con l’etichetta discografica To Lose La Track) di canzoni «registrate» sempre su nastro (e in free download su tinals.bandcamp.com) nelle quali band protagoniste del sottobosco indipendente italiano e non reinterpretano i brani disegnati.
Una produzione New Monkey questo il sito http://www.thisisnotalovesong.it

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni