Home | Interno | Rovereto | Il sindaco Valduga: «Va evitata in ogni modo la chiusura»

Il sindaco Valduga: «Va evitata in ogni modo la chiusura»

No alla chiusura dello sportello delle poste di Marco dal prossimo 7 settembre

La chiusura dello sportello delle poste di Marco era stata annunciata già per lo scorso 13 aprile 2015. A luglio 2015 è arrivato un atto formale delle poste italiane a firma del Direttore di Filiale di Trento dottor Luigi Vetrone che (ai sensi dell.art.5 della Delibera 342/14/CONS del 26 giugno 2014) comunicava la chiusura dello sportello sito in Via 2 Novembre, 47 a Marco.
Il Sindaco Francesco Valduga, già in data 16 luglio 2015, ha prontamente inviato nota indirizzata al Direttore di Filiale Trento di Poste Italiane Spa, al dottor Paolo Iammatteo (Responsabile della Segreteria Tecnica di Gruppo e relazioni Esterne Poste Italiane Spa) e per conoscenza al Presidente della Giunta Provinciale Ugo Rossi, al Dirigente del dipartimento affari istituzionali e legislativi della PAT, nonché al Segretario Generale dell’ANCI dottoressa Veronica Nicotra.
Nella nota il Sindaco Francesco Valduga richiede formalmente una sospensione del provvedimento di chiusura e formula delle proposte per il mantenimento del servizio.
In particolare il Sindaco Francesco Valduga manifesta la disponibilità della amministrazione di agevolare in altro modo la razionalizzazione dei costi, ovvero assumendosi le spese di affitto, posto che lo sportello di Marco è ubicato nell’ambito di un immobile di proprietà comunale.
 
Il Sindaco evidenzia altresì il disagio del bacino di utenza composto da circa 3000 cittadini che dovrebbero ricorrere a spostamenti in centro città per una semplice operazione postale. Il disagio è ancor più grave posto che il servizio per una comunità deve tener conto anche della fascia debole, ovvero con problemi di mobilità e di anziani, nei confronti dei quali è ancora difficile proporre servizi basati sull’utilizzo di nuove tecnologie. Quindi è indispensabile l’assistenza dello sportello che funga anche da punto di riferimento e presenza istituzionale sul territorio.
Il Sindaco Francesco Valduga nella nota inviata tocca anche aspetti che vedono la disponibilità dell’amministrazione ad un confronto per trovare soluzioni che possano prevedere una rimodulazione degli orari e servizi rispetto allo sportello di Marco, ma anche ad altri sportelli della città, purché non ne sia compromessa l’attuale dislocazione. 
L’atteggiamento dell’amministrazione pone quindi la necessità di un tavolo di confronto.
A fronte della comunicazione perentoria delle Poste Italiane, il Sindaco Francesco Valduga e l’assessore al decentramento Carlo Plotegher, grazie anche alla disponibilità del Segretario Generale dottor Giuseppe di Giorgio e del dirigente del Servizio Legale Avv. Gianpaolo Manica stanno preparando un’istruttoria da portare sul tavolo della giunta prevista il prossimo martedì 4 agosto, al fine di valutare quali iniziative si possano intraprendere, non escludendo l’ipotesi di formulare un ricorso al TAR.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni