Home | Interno | Rovereto | «Europa, territorio per la pace e utopia necessaria»

«Europa, territorio per la pace e utopia necessaria»

Il 6 maggio a Rovereto una profonda riflessione sulle tematiche cruciali dell'Europa, proprio mentre i francesi si preparano ad un voto che può decidere le sorti comuni

La mancanza di una politica estera certa e di una difesa comune alla quale dovrebbe provvedere Lady Pesc; le fedi e le religioni come armi improprie di uno scontro che non fa bene a nessuno; il caro-euro che ha fomentato gli euroscetticismi; i miti fondativi che dalla democrazia ateniese sono approdati alle Troike, da Pericle a Juncker.
In una sola giornata, il 6 maggio, Rovereto diventerà il centro di una profonda riflessione sulle tematiche cruciali dell'Europa, mentre - nelle stesse ore - i francesi si preparano ad un voto che può decidere le sorti comuni.
Di tutto questo si parlerà nelle interviste che saranno condotte dalla giornalista Rai Anna Maria Giordano, conduttrice di Radio 3 Mondo il 6 maggio a Rovereto.
Una vera e propria full immersion nelle tematiche europee. L'incontro promosso dal Comune di Rovereto - in collaborazione con la Provincia Autonoma di Trento sarà aperto alle 11 del 6 maggio dal Sindaco Francesco Valduga e dall'assessora provinciale alla Cooperazione Sviluppo Sara Ferrari e proseguirà in tre distinte sessioni (su due sedi) fino a sera inoltrata.
 

Thierry Vissol.
 
 PER CAPIRE L’EUROPA E’ UTILE ANCHE LA SATIRA 
«Se la satira è buona e ben fatta, può mettere in luce i problemi cruciali dell’Europa.»
Così Thierry Vissol, Economista e Storico che da anni promuove un concorso per disegnatori di vignette per favorire una lettura libera e trasversale sull’Europa.
Oggi è una mostra itinerante che a giorni sarà inaugurata a Genova giusto in occasione della festa dell’Europa (9 maggio).
Il 6 maggio sera (dalle 20.30 in poi) Thierry Vissol sarà a Rovereto dove a Teatro Zandonai insieme al Prof. Luciano Canfora parteciperà all’evento conclusivo della giornata «Europa Territorio per la Pace e Utopia Necessaria» promossa dal Comune di Rovereto.
 
Il tema di Vissol - che sarà intervistato dalla giornalista della Rai Anna Maria Giordano, conduttrice di Radio 3 Mondo - andrà al cuore del problema tanto caro agli euroscettici: «È tutta colpa dell’Europa o dell’Euro?»
Lo studioso francese ha insegnato in varie università in Francia, Belgio e Stati Uniti fino al 2003, oltre ad essere funzionario europeo dal 1980. 
Ha creato e conduce una trasmissione radiofonica settimanale «Un libro per l’Europa» prodotta dalla Rappresentanza in Italia della Commissione europea. È cavaliere della Légion d’Honneur.
Nella sua relazione sarà difficile non ricordare che il suo paese, al voto proprio il 7 maggio, può decidere il futuro prossimo dell’Unione Europea.

Luciano Canfora.

Altrettanto attinente alla cronaca ma sospesa tra mito e storia recente la relazione del prof. Luciano Canfora filologo classico, storico, grecista e saggista Università di Bari.
Il suo tema è un volo pindarico «Dalla nascita del mito di Europa a Pericle. E da Pericle... a Juncker».
Laureatosi in lettere classiche nel 1964 all’università di Bari con una testi di storia romana, Canfora è figlio d’arte.
Il padre Fabrizio era storico della Filosofia, la madre Rosa Cifarelli latinista e grecista, entrambi docenti del prestigioso Liceo Ginnasio Orazio Flacco del capoluogo pugliese.
Perfezionatosi in Filologia Classica alla Normale di Pisa, Luciano Canfora è sempre stato uno tra i più eminenti docenti di storia antica e letteratura greca.
Attualmente è professore emerito di Filologia greca e latina presso l'Università di Bari e coordinatore scientifico della scuola superiore di studi storici di San Marino.
Non si contano le istituzioni culturali di cui fa parte.
 

Chiara Sighele.
 
 «EUROPA TERRITORIO PER LA PACE E UTOPIA NECESSARIA» 
Chiara Sighele: «Parlare di Europa in modo nuovo: il data journalism».
Ore 11,20 teatro Zandonai Rovereto.
Chiara Sighele lavora a Osservatorio Balcani Caucaso Transeuropa dal 2007 dove attualmente coordina l'area progetti. Dopo la laurea in Scienze politiche all'Università degli Studi di Pavia ha conseguito una specializzazione post-laurea in Scienze internazionali e diplomatiche presso l'Istituto Universitario di Studi Europei a Torino e un diploma in Europrogettazione presso l'International University of Venice - Centro AICCRE.
Ha studiato il ruolo della comunità turco-tedesca in merito all'adesione della Turchia all'UE, ha collaborato con il Servizio integrazione stranieri del comune di Costanza (D), e con l'Ambasciata italiana a Sofia (BLG).
 

Roberta Petrillo.
 
Roberta Petrillo: «Viaggio in Europa, lungo i nuovi muri»
Ore 11,40 teatro Zandonai Rovereto.
Roberta Petrillo è ricercatrice a Scienze Politiche e Sociali presso EuroSapienza, il Centro di Ricerca per gli studi Europei, Internazionali e sullo Sviluppo, dell’Università La Sapienza.
Le sue linee di ricerca: Politiche Migratorie, Analisi dei Flussi Migratori, Gestione delle frontiere esterne dell’UE, Politica e Geopolitica Est-Europea.
 

Nicoletta Pirozzi.
 
Nicoletta Pirozzi: «I sogni di Lady Pesc, per una difesa comune europea»
Ore 15,30 sala Fondazione Caritro Palazzo del Bene.
Nicoletta Pirozzi è responsabile di ricerca dell'Area Europa dello IAI, si occupa principalmente di gestione civile delle crisi, rapporti tra l'UE e le Nazioni Unite e relazioni UE-Africa.
Nel 2012 è stata esperto nazionale distaccato presso il Servizio europeo per l'azione esterna (Seae) a Bruxelles. In precedenza è stata Visiting Fellow a Parigi e Research Fellow nell'ambito dello European Foreign and Security Policy Studie Programme.
Ha collaborato con la Commissione Affari Esteri del Parlamento europeo e la Rappresentanza italiana presso l'UE a Bruxelles. E' laureata in Scienze politiche presso l'Università di Pisa e presso la Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa ed ha conseguito un Master in Studi europei presso il Collegio d'Europa di Bruges (Belgio). Ha conseguito un Dottorato di ricerca in Istituzioni e Politiche presso l'Università Cattolica di Milano.
 

Shahrzad Houshmand Zadeh.
 
Shahrzad Houshmand Zadeh: «Fedi e religioni, armi improprie?»
Ore 17,30 sala Fondazione Caritro Palazzo del Bene.
Laureata in teologia islamica all’università di Tehran e in teologia fondamentale cristiana alla Pontifica Università dell’Italia meridionale, Shahrzad Houshmand Zadeh é specialista in Cristologia Coranica e autrice di molti articoli in tema di dialogo tra l’islam e il cristianesimo.
Teologa e docente di Studi islamici a Roma nella pontificia università gregoriana.
 
 EVENTO FINALE DI CHIUSURA 
6 maggio 2017 - ore 20,30 - teatro Zandonai Rovereto.
Thierry Vissol «È tutta colpa dell’Europa o dell’Euro?»
Luciano Canfora «Dalla nascita del mito d’Europa a Pericle e da Pericle a Juncker»
CONDUCE Anna Maria Giordano - Coordinamento scientifico, giornalista RAI.
Giornalista professionista, a RAI Radio3 dal 1993. Ha lavorato per EURONEWS, primo canale televisivo europeo multilingue, ha collaborato con SBS Radio, servizio radiofonico pubblico australiano multilingue, e con RTSI, Radio della Svizzera Italiana.
È cofondatrice di AUDIODOC, associazione di audio documentaristi italiani e cofondatrice di MediaAid, onlus che promuove l'utilizzo dei media come strumenti di sviluppo attraverso progetti di cooperazione internazionale.
Ai microfoni di Radio3Mondo alle 6.50 per la rassegna della stampa estera e alle 11.00 per gli approfondimenti. Tutti i Venerdì alle 11.00 conduce Radio3Europa.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni