Home | Interno | Rovereto | Tiro con l’arco – Titolo europeo per il compound azzurro

Tiro con l’arco – Titolo europeo per il compound azzurro

A Rovereto le cadette di Elisa Roner sconfiggono l'Estonia in finale – Argento per le juniores

Mattina di competizioni a squadre, all'European Youth Cup di Rovereto.
Sul prato del Pala Kosmos splende il sole e c'è poco vento, condizioni ideali per ogni sportivo, ma soprattutto per la nostra nazionale che nel compound femminile si mette al collo il primo alloro europeo a squadre, il terzo in assoluto dopo i due ottenuti mercoledì scorso nelle squadre miste e un secondo posto.
Le protagoniste della vittoria sono le cadette, vale a dire la roveretana Elisa Roner, Elisa Bazzichetto e Camilla Alberti che hanno sconfitto nettamente l'Estonia. Senza storia la gara di finale con le azzurre sempre avanti nel punteggio e mai in difficoltà.
Il punteggio finale dice 222-217 e testimonia la loro superiorità.
«Tutto è andato per il meglio – spiegano in coro le tre atlete – loro hanno tirato alcune frecce molto buone ma hanno commesso diversi errori.
«Noi siamo state brave a tenere un livello di tiro costantemente alto e domare il vento che in qualche freccia si è messo in mezzo.»
 
Qualche metro più in là la squadra juniores (Bellini, Ret e Tozzi) si è dovuta inchinare alla maggior precisione della Gran Bretagna (Carpenter, Gibson, Moon).
La nazionale d'Oltremanica ha guadagnato due punti di vantaggio dopo la prima serie di tiri e li ha sempre mantenuti dagli assalti della nostra nazionale.
Dopo le 5 serie il tabellone assegnava il titolo continentale alle britanniche con 223 punti contro i 219 delle italiane.
L'unico titolo del compound al maschile era tra i cadetti di Danimarca e Gran Bretagna con esito favorevole agli scandinavi per 228 a 224.
 
La giornata si è aperta con i maschi dell'arco olimpico e con la sconfitta dei cadetti azzurri: Fabrizzi, Lovo e Masiero sono usciti ai quarti battuti nettamente dal Belgio che se vorrà conquistare il titolo europeo dovrà avere la meglio sul fortissimo terzetto turco.
Sarà invece finale per gli junior (Canovai, Guerra e Musolesi) che dopo averla spuntata agli shoot off contro l'Ucraina nei quarti hanno superato agevolmente la Polonia in semifinale (6-2) e tra qualche ora contenderanno il titolo alla Russia fin qua autentica dominatrice del torneo.
A seguire si sono sfidate le femmine con le cadette dell'Italia (Coerezza, Hervat e Rolando) eliminate nei quarti di finale dalla Turchia, rivelatasi molto precisa tanto da entrare in finale contro la Polonia.
Tra le junior sarà sfida per la medaglia d'oro tra Francia e Ucraina.
 
 Nel pomeriggio il via alle finali dell'arco olimpico 
15-15:20 finale terzo-quarto posto cadetti femminile
15:20-15:40 finale primo-secondo posto cadetti femminile
15:40-16 finale terzo-quarto posto cadetti maschile
16:16-20 finale primo-secondo posto cadetti maschile
16:25-16:45 finale terzo-quarto posto juniores femminile
16:45-17:05 finale primo-secondo posto juniores femminile
17:05-17:25 finale terzo-quarto posto juniores maschile
17:25-17:45 finale primo-secondo posto juniores maschile (Canovai, Guerra Musolesi)
 
18 Premiazioni.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni