Home | Interno | Rovereto | Sta per iniziare la Settimana Mozartiana 2018

Sta per iniziare la Settimana Mozartiana 2018

La Rovereto Wind Orchestra in Piazza San Marco, sabato 15 settembre ore 17.30

Da ventisette anni, la Settimana Mozartiana promossa dall’Associazione Mozart Italia trasforma la città di Rovereto nel cuore pulsante della musica classica, proponendo i migliori interpreti della scena musicale internazionale (tra i quali Pavel Berman e Stefan Milenkovich) insieme ai giovani strumentisti più promettenti, in una ricca serie di appuntamenti dedicati all’approfondimento e alla divulgazione dell’opera di Mozart.
Pur occupandosi soprattutto di Mozart, l’AMI non poteva però restare sorda alla ricorrenza del Centenario della Prima Guerra Mondiale: entrerà nel calendario delle celebrazioni con un concerto della Rovereto Wind Orchestra, diretta da Andrea Loss.
L’appuntamento è proposto, in collaborazione con i Mozart Boys&Girls di Marvi Zanoni, come «anteprima» della Settimana Mozartiana (20-23 settembre) nella bella piazza San Marco, storico luogo mozartiano.
Infatti, come Leopold Mozart racconta in una lettera alla moglie, il 26 dicembre 1769, in via Rialto e nella piazza San Marco tutta Rovereto si accalcava per poter vedere il genio arrivato da Salisburgo.
 
Per poter superare indenne la folla e per poter accedere così alla chiesa di San Marco, dove avrebbe tenuto il suo concerto, Wolfgang dovette essere sollevato e trasportato da quattro «energumeni, che si fecero strada a forza di braccia».
Il programma della RWO non proporrà composizioni di Mozart, ma interessanti, pregevoli e davvero rare composizioni scritte da autori che hanno vissuto in prima persona la tragedia della Prima Guerra Mondiale e che hanno sentito l’urgenza di lasciarne drammatica testimonianza con la musica (Casella, Zandonai, Manente, Marchesini), e autori che con le loro note ci incoraggiano a lavorare per la pace (Rossini, vissuto nel burrascoso Risorgimento, e Ticheli compositore americano nostro contemporaneo).
Non occorre dire molto sulla Rovereto Wind Orchestra e sul suo direttore Andrea Loss: da quasi due decenni ci regalano appuntamenti e programmi di grande qualità, e portano alto il nome della nostra città in tutta Europa, con i numerosi premi e riconoscimenti vinti nelle più importanti competizioni dedicate agli strumenti a fiato.
Appuntamento, dunque, sabato 15 settembre ore 17.30 in Piazza San Marco (in caso di pioggia all’interno della bella chiesa di San Marco).
 
La Settimana Mozartiana riprenderà giovedì 20 settembre al Teatro Zandonai, con l’Amadeus Adriatic Orchestra e il celebre violinista russo Pavel Berman.
Per prenotare i biglietti (€ 15.00 - € 12.00 - € 10.00): Casse Rurali del Trentino e www.primiallaprima.it/PrimiAllaPrima/it/event/pavel-berman-adriatic-orchestra-teatro-zandonai-rovereto/255980
Da non perdere è il concerto di chiusura di domenica 23, sempre allo Zandonai: Stefan Milenkovich, grande stella internazionale, suonerà da solo e insieme al fratello Teofil, con l’Orchestra Giovanile Trentina (€ 18.00 - €15.00 - €12.00).
Prevendita: Casse Rurali del Trentino e www.primiallaprima.it/PrimiAllaPrima/it/event/stefan-e-teofil-millenkovich-orch-giovanile-trentina-teatro-zandonai-rovereto/255984.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone