Home | Interno | Rovereto | Si chiude la prima edizione del Rovereto Vintage

Si chiude la prima edizione del Rovereto Vintage

Il pubblico ha apprezzato molto il colore che questa manifestazione ha saputo portare al centro della Città della Quercia

Cala il sipario sulla prima edizione del Rovereto Vintage Festival con un bilancio positivo nonostante una domenica pomeriggio piovosa che non ha però fermato gli appassionati.
Tante le persone che in questi tre giorni hanno vissuto gli eventi e gli spettacoli proposti all'interno della manifestazione, sfoggiando abiti vintage, fasce colorate, papillon e cappelli di varie fogge.
Stili diversi, dagli anni '30 agli anni '80, si sono mescolati nelle vie, hanno danzato insieme al ritmo della musica nei vari punti della città, hanno acquistato abiti e accessori al mercatino, hanno seguito gli spettacoli degli artisti di strada, hanno gustato i cibi dei particolarissimi food truck del cortile urbano e hanno curiosato tra le esposizioni di macchine, moto e biciclette d'epoca.
 
Il pubblico ha apprezzato molto il colore che questa manifestazione ha saputo portare in centro grazie, ribadiscono anche gli organizzatori, alla collaborazione di tutti i commercianti, negozi aperti, laboratori e show cooking, menu vintage studiati per l'occasione e vetrine decorate con oggetti che hanno fatto la storia.
«La risposta del pubblico all'evento è stata davvero molto buona. I roveretani sono scesi nelle piazze e nelle strade per vivere la propria città, seguendo il filo conduttore del vintage e il festival ha attirato anche numerosi appassionati da fuori città e fuori provincia» – dichiara soddisfatta Cinzia Zandonai, direttrice artistica del weekend, mentre insieme al suo staff dà già appuntamento alla prossima edizione.
 

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone