Home | Interno | Ambiente | Le buone pratiche delle aree protette del Trentino

Le buone pratiche delle aree protette del Trentino

La pubblicazione sarà la protagonista del Festival delle aree protette in programma dal 14 al 16 settembre prossimi

image

Il Trentino è strutturato in un sistema di aree protette assai vasto e articolato, che copre un terzo del territorio, e questo pone la nostra Provincia in una posizione d'avanguardia.
Accanto ai Parchi storici si evidenzia il più recente sistema di gestione delle piccole aree protette e dei siti di Natura 2000 denominato Reti di Riserve.
La nuova pubblicazione «Le buone pratiche delle aree protette del Trentino», edita dal Servizio Sviluppo Sostenibile e Aree Protette e presentata oggi al Muse nel corso della conferenza stampa dal giornalista Rosario Fichera, mira non solo a far conoscere i vari settori di attività delle aree protette, ma anche a «disseminare le migliori idee» affinché queste vengano replicate altrove.

Se ne parlerà in occasione della prima edizione del Festival delle Aree protette organizzata dal Servizio Sviluppo sostenibile e Aree protette della Provincia autonoma di Trento, in programma dal 14 al 16 settembre 2018.
Un’occasione per scoprire le Aree protette del Trentino grazie ad un fitto programma di convegni, incontri, spettacoli, escursioni ed eventi da record.
«Nel libro – ha spiegato oggi Rosario Fichera – abbiamo raccolto 48 buone pratiche, realizzate dai tre parchi naturali del Trentino.
«È un'occasione per esplorare il rapporto tra uomo ed ambiente naturale, apprendendo in maniera ragionati degli stili di vita compatibili con quanto ci circonda.»
 
In particolare, venerdì 14 settembre sarà dedicato al convegno «Reti e strumenti di gestione per le aree protette» al castello del Buonconsiglio, mentre sabato 15, al Muse di Trento, dalle 16 a notte fonda saranno protagonisti i Parchi e le Reti di Riserve con un ricco programma di eventi, laboratori, interviste e spettacoli.
Tema conduttore del pomeriggio saranno proprio le «buone pratiche» nelle/delle aree protette del Trentino e verrà presentato il libro con interviste ai protagonisti grazie alla radio in diretta dal parco. Il libro sarà in vendita in quell'occasione o è disponibile a richiesta (5 euro, tel. 0461 497885).
Pagine che raccolgono, attraverso un attento confronto tra professionisti della comunicazione e tecnici della conservazione, i migliori progetti di «buone pratiche» - in base a originalità, innovazione e significatività - attuati nei settori della conservazione e tutela, della formazione e ricerca, dello sviluppo locale sostenibile, della comunicazione.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone