Home | Interno | Ambiente | La fuga di M49 ha suscitato le opinioni strampalate della gente

La fuga di M49 ha suscitato le opinioni strampalate della gente

Si va dall’attrazione fatale dell’Orsa della Vigolana, alla teoria che l’orso sia stato ucciso che il tutto sia una messa in scena

Questa vicenda dell’orso che, catturato e imprigionato nel più sicuro recinto d’Europa, è riuscito a fuggire in un paio d’ore ha scatenato le opinioni della gente su Facebook e non solo.
I TG nazionali hanno dimenticato i particolari più importanti (come l’altezza del recinto, il voltaggio e la scientificità del progetto) e ne hanno aggiunti altri di inesistenti (come l’anestetico, che non è mai stato usato).
I commenti dei politici locali sono stati più ironici che altro, qualcuno ha detto che Fugatti è riuscito a popolare di orsi anche la Valsugana e qualcuno ha detto che M49 è stato attirato dall’Orsa della Vigolana.
Ma i commenti che giungono al giornale sono sempre ponderati, anche se inverosimili.
Su Facebook invece si sono mescolati i visioonari con i detrattori.
 
I meno informati hanno detto che nessun essere vivente può sopportare i 7.000 volt, dimenticando che le scariche vengono date a impulsi; i fantapolitici hanno ipotizzato che l’orso sia stato ucciso e che tutta questa storia sia stata messa in scena per giustificare l’eliminazione; altri sono certi che sia stato fatto fuggire apposta per poi poterlo uccidere (ley de fugas).
La maggior parte però riconosce all’orso doti da superman, anzi da superorso, da superbear.
Qualcuno ha sottolineato che Rossi e Fugatti siano della stessa scuola di pensiero, dominata dalla… sfiga. Uno l’ha ucciso per sbaglio, l’altro l’ha catturato per sole due ore…
Altri si battono pacificamente per la soppressione dell’orso e per la sua sopravvivenza, con la stessa leggerezza.
Infine si è parlato di dare un nome all’orso in fuga da Alcatraz. Ovviamente non sarà Yoghi. Magari Rocambole.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni