Home | Interno | Bolzano | Donne e imprese: il Ministro austriaco Strauß visita Markas

Donne e imprese: il Ministro austriaco Strauß visita Markas

Juliane Bogner-Strauß oggi a Bolzano per un confronto sul tema dell’occupazione e dello sviluppo dell’imprenditorialità femminile

image

Il Ministro federale Juliane Bogner-Strauß sulla terrazza dell’azienda familiare Markas a Bolzano.
 
Lavoro e vita familiare, imprenditorialità femminile e sviluppo professionale in azienda. Sono solo alcuni dei temi affrontati oggi dal ministro austriaco per la Famiglia e i Giovani, Juliane Bogner-Strauß in occasione della visita nella sede Markas, l’azienda di servizi a conduzione familiare di Bolzano.
La visita del ministro, che si inserisce negli incontri istituzionali in Alto Adige realizzati su invito del Presidente della provincia Arno Kompatscher, è stata anche l’occasione per approfondire i temi dell’occupazione femminile in un’azienda, Markas, dove le donne hanno sempre ricoperto un ruolo fondamentale.

Infatti, quasi il 90% dei collaboratori Markas, impegnati ogni giorno ad offrire servizi professionali di qualità nei settori clean e ristorazione collettiva, sono donne.  Oltre ai ruoli di responsabilità equamente suddivisi, anche la metà delle posizioni dirigenziali di alto e medio livello è occupata da donne.
L’azienda alto atesina, offre anche molte opportunità per conciliare lavoro e vita familiare, come orari di lavoro flessibili, possibilità di lavorare da casa in smartworking e convenzioni con gli asili per i figli dei collaboratori.

Il 47% dei collaboratori Markas, inoltre, è occupato a tempo parziale, di cui il 42% è costituito da donne. Un dato importante emerge anche nelle retribuzioni: contrariamente alla media europea non vi sono differenze negli stipendi tra collaboratori maschili e femminili.


Il Ministro federale austriaco Juliane Bogner-Strauß (terza da sinistra), il Direttore Generale Markas Evelyn Kirchmaier-Kasslatter; la Professoressa e presidente del Comitato consultivo per le pari opportunità della Libera Università di Bolzano.

Il ministro della Famiglia, Juliane Bogner-Strauß si è detta entusiasta della politica di Markas a supporto delle famiglie e dell'alta percentuale di donne a tutti i livelli dell’organizzazione aziendale.
«Da un lato – ha commentato il ministro – le aziende devono essere più vicine ai bisogni delle donne e delle famiglie, dall’altro anche le lavoratrici devo avere maggiore consapevolezza delle loro potenzialità. Per questo, è importante che istituzioni e aziende facciano sistema e aiutino le donne a essere più sicure di sé.»
 
«Siamo onorati di aver ospitato il ministro Bogner-Strauß nella nostra sede, – commenta Christoph Kasslatter, Amministratore Delegato di Markas. – Non solo per la nostra realtà aziendale, ma soprattutto per i punti affrontati oggi: donne, lavoro, imprenditorialità, tutti temi strategici per la nostra crescita e quella del territorio.
«Aver ospitato qui un tavolo di confronto così importante – conclude Kasslatter – è per Markas motivo di orgoglio.»
 
«Attualmente in Alto Adige abbiamo un tasso di occupazione del 79,8% e il 66% delle donne ha un impiego, – ha commentato l'assessore della Provincia Martha Stocker. – Si tratta di una situazione eccezionale in Europa, ma quasi la metà delle donne della nostra regione lavora a part-time.
«Da un lato, si tratta di un approccio positivo alla conciliazione della vita professionale con quella familiare; dall'altro, porta a una pensione più bassa per le donne nell'attuale sistema pensionistico.
«Qui dobbiamo trovare nuovi approcci, Markas sta già offrendo alcuni buoni esempi.»
 
Per Ulrike Oberhammer, Presidente del Comitato Consultivo per le pari opportunità della provincia di Bolzano.
«Markas è un'azienda modello per le pari opportunità. Purtroppo l’equilibrio tra uomini e donne al vertice e nel middle-management, così come la parità di retribuzione, non sono ancora la normalità.
«Markas in questo senso può dare il buon esempio a dimostrazione del fatto che le pari opportunità tra uomini e donne nel mercato del lavoro sono un obiettivo importante, anche per il raggiungimento dei risultati aziendali.»
All’incontro di oggi hanno partecipato, oltre alla Direzione aziendale, l'assessore della Provincia Martha Stocker, la presidente del Comitato consultivo per le pari opportunità Ulrike Oberhammer, e Marjaana Gunkel, docente presso la Libera Università di Bolzano e rappresentante del Comitato consultivo per le pari opportunità dell’Università.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone