Home | Interno | Bolzano | La Polizia Stradale di Bolzano fa il bilancio del 2018

La Polizia Stradale di Bolzano fa il bilancio del 2018

Incidenti in lieve aumento, ma la mortalità è calata sensibilmente. Accertate 15.640 infrazioni, ritirati 362 libretti e 592 patenti, decurtati 30.274 i punti

La sicurezza della mobilità rappresenta una priorità per la Polizia di Stato che, con la Specialità Polizia Stradale, è da sempre alla ricerca di soluzioni avanzate in termini di tecnologia, procedure e modelli operativi, per garantire servizi più efficaci di prevenzione e di controllo.

 In calo le vittime dovute ad incidenti stradali 
L'andamento del fenomeno infortunistico nella Provincia di Bolzano rispecchia i dati rilevati a livello nazionale, che hanno fatto registrare, rispetto al 2017, un lieve incremento nel numero complessivo degli incidenti che sono passati da nr.322 a nr.365.
Dall'altro ha espresso un'inversione di tendenza relativamente all'incidentalità con conseguenze mortali, con un deciso decremento dei sinistri del 33%, passando dai 6 registrati nel 2017 ai 4 del 2018.
Con 6121 pattuglie di vigilanza stradale, la Sezione Polizia Stradale di Bolzano, unitamente ai Reparti di Vipiteno, Bressanone e Brunico, ha accertato 15.640 infrazioni al codice della strada, ritirate 592 patenti di guida e 362 carte di circolazione; 30.274 i punti complessivamente decurtati.
 
 Controlli della velocità mediante le apparecchiature speciali Autovelox 
L'utilizzo delle apparecchiature speciali in dotazione alla Polizia Stradale, sia sulla viabilità ordinaria che autostradale, hanno consentito di accertare nel 2018 3.412 violazioni dei limiti di velocità.
 
 Contrasto della guida sotto l'effetto di alcool e di sostanze stupefacenti 
- Posti controllo con impiego personale sanitario della Polizia di Stato  
Nel 2018 è proseguita la campagna straordinaria di controllo sulle condizioni psicofisiche dei conducenti di veicoli, con l'impiego congiunto della Polizia Stradale e dei medici e personale sanitario della Polizia di Stato, per l'accertamento sui conducenti di veicoli dell'assunzione di alcool e di sostanze stupefacenti, anche e soprattutto nelle notti dei fine settimana (dalle ore 00,00 alle 06,00 di sabato e domenica).
Complessivamente sono stati attivati nel corso dell’anno 11 posti di controllo, con l'impiego di 66 operatori della Polizia Stradale e 22 operatori tra medici e personale sanitario della Polizia di Stato.
I conducenti controllati durante tali servizi dedicati mediante precursore e etilometri sono stati 374, dei quali 14 sono risultati positivi all'alcol con un tasso alcolemico superiore a 0,5 g/l. Inoltre si è proceduto al prelievo su strada di campioni salivari che sono stati inviati a Roma presso il Centro di Tossicologia Forense della Polizia di Stato per le analisi di laboratorio.
Queste ultime hanno confermato la positività ad almeno una sostanza psicoattiva sul 50% dei campioni inviati.
 
- Servizi contro le c.d. «Stragi del Sabato sera»  
Nelle notte dei fine settimana sono stati impiegate nei posti di controllo 279 pattuglie.
I conducenti controllati con etilometri e precursori sono stati 2.373, l’1,5% dei quali è risultato positivo al test di verifica del tasso alcolemico.
Sono state inoltre ritirate 40 patenti, 7 carte di circolazione e sequestrati 5 veicoli.
Nel corso di tutta l’attività di vigilanza stradale espletata durante l’anno 2018, la Specialità ha elevato nr.74 contesti per guida sotto l’influenza di alcool e nr.14 sotto l’influenza di sostanze stupefacenti.
 
 Autotrasporto  
ln ossequio agli obbiettivi delineati nel protocollo d'intesa tra Ministro dell'Interno e Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti del luglio 2009, la Polizia Stradale, nel corso del 2018, ha continuato a dare forte impulso ai servizi di controllo nel settore del trasporto professionale (svolti anche congiuntamente al personale del Dipartimento Trasporti Terrestri con i Centri Mobili di Revisione):
-Servizi effettuati: 107;
- Operatori della polizia stradale impiegati: 214, unitamente a 107 operatori della Ripartizione Mobilità della Provincia Autonoma di Bolzano;
- Veicoli pesanti controllati: 5.133, di cui 3.244 (pari al 63,20 %) stranieri
- Infrazioni accertate: 300; patenti ritirate: 65; carte di circolazione ritirate: 58
 
 Gite scolastiche in sicurezza 
Inoltre, nel corso del 2018, d'intesa con il Ministero dell'istruzione, dell'Università e della Ricerca, sono stati attivati controlli d'iniziativa o su segnalazione dell'istituto scolastico mirati al controllo degli autobus destinati al trasporto di scolaresche per gite o viaggi d'istruzione.
Sono stati sottoposti a controllo 34 autobus, dei quali ben 11 (pari al 33%) hanno evidenziato almeno una irregolarità, per un totale di 20 infrazioni, di cui 5 per l’efficienza dei veicoli e 11 per la durata dei tempi di guida.
 
 Operazioni ad Alto Impatto 
Dal 1 0 gennaio al 31 dicembre 2018, oltre ai servizi programmati mensilmente a livello regionale sono stati predisposti dispositivi specifici pianificati a livello nazionale, secondo il modello delle «Operazioni ad Alto Impatto», nella misura di circa 4 al mese, per sottoporre a controllo massivo particolari settori del trasporto e verificare il rispetto di specifiche norme poste a salvaguardia della sicurezza stradale.
I dispositivi sono stati programmati e realizzati da personale particolarmente preparato in settori della circolazione in cui le violazioni costituiscono pericolo per la sicurezza dei cittadini.
Le operazioni in oggetto riguardano i seguenti settori che hanno fatto registrare i risultati di seguito indicati:
- Cinture sicurezza e sistemi di ritenuta (12 operazioni - 1044 veicoli controllati e 64 violazioni accertate;
- Assicurazione obbligatoria (8 operazioni — 524 veicoli controllati 25 violazioni contestate);
- Autotrasporto nazionale ed internazionale di persone (5 operazioni — 48 veicoli controllati e 28 violazioni accertate;
- Trasporto di animali vivi (5 operazioni — 256 veicoli controllati e 102 violazioni accertate in genere di cui 4 alla specifica normativa;
- Trasporto di merci pericolose (4 operazioni — 175 veicoli controllati e 41violazioni accertate;
- Trasporto di sostanze alimentari (5 operazioni — 130 veicoli controllati 46 violazioni accertate);
- Uso corretto di telefoni alla guida di veicoli (4 operazioni — 473 veicoli controllati e 47 violazioni accertate;
- Stato di efficienza degli pneumatici (3 operazioni — 124 veicoli controllati 66 violazioni accertate;
I controlli ad «Alto Impatto» sono già stati riprogrammati per tutto il 2019.
 
 Attività di polizia giudiziaria 
La prioritaria competenza delle squadre di polizia giudiziaria della Specialità si espleta nel contrastare il traffico illecito dei veicoli, le truffe (in particolare per le ipotesi di frode assicurativa), l’illecito conseguimento delle patenti di guida, nelle verifiche sulla regolarità del funzionamento  del tachimetro e sul contrasto al falso documentale.
Sulla rete autostradale e ordinaria sono stati incrementati i servizi volti a contrastare i fenomeni delittuosi in danno degli autotrasportatori, esercizi commerciali ed utenti in  transito.
Sono stati registrati in totale 71 reati a vario titolo, quali riciclaggio/truffa/ricettazione e altri reati, nr.4 persone tratte in arresto e nr.44 persone deferite all’A.G.
Significativi, infine, sono stati i risultati conseguiti nel settore dei controlli agli esercizi commerciali connessi alla circolazione dei veicoli.
In particolare, 33 esercizi tra carrozzerie, autofficine, autoscuole, autodemolitori, autosaloni sono stati sottoposti a verifiche per un totale di 300 veicoli controllati, nr.128 persone identificate e 6 violazioni amministrative accertate.
Tra le attività di maggior rilievo, si ricorda l’arresto di una persona per traffico di sostanze stupefacenti ed il sequestro di 50 Kg. di marjuana, operazione avvenuta in ambito autostradale nella giornata del 28.11.2018 da parte della Sottosezione Polizia Stradale di Vipiteno.
 
 Campagne di informazione ed educazione stradale 
Di particolare rilievo l’attività di educazione stradale, svolta dal personale dipendente nelle scuole di ogni ordine e grado.
L’educazione rivolta ai giovani ha superato il modello classico di mera elencazione di norme del Codice della Strada, per essere proposta con moderne metodologie, tese a coinvolgere il carattere cognitivo ed emotivo dei giovani.
Nasce così il progetto Icaro giunto alla 18ª edizione, proposto secondo un «format» ormai consolidato e di ottimo livello.
Di notevole interesse infine è anche il progetto ABC, svolto in sinergia con l’Autostrada del Brennero s.p.a., promotrice dell’iniziativa rivolta ai giovani.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone