Home | Interno | Bolzano | La Guardia di Finanza di Merano ha scoperto un evasore totale

La Guardia di Finanza di Merano ha scoperto un evasore totale

Un operatore del settore turistico-alberghiero in sei anni aveva occultato al fisco 15.000 pernottamenti per un totale di oltre un milione di euro di ricavi

image

>
La Guardia di Finanza di Merano, nell’ambito dei controlli fiscali svolti nel comparto turistico-alberghiero, ha individuato, nel comune di Scena, una struttura ricettiva con servizio di ristorazione la quale, nonostante fosse titolare di partita Iva e munita di regolare licenza e presente su diversi siti internet di prenotazioni online, dal 2012 risultava «evasore totale», cioè non presentava le dichiarazioni fiscali né versava alcun tributo all’Erario.
I gestori dell’attività alberghiera, per non destare sospetti nei confronti della clientela (composta sia da turisti stranieri - per lo più tedeschi - che italiani) emettevano regolarmente le ricevute fiscali relative ai soggiorni e ai pasti consumati, «dimenticandosi», tuttavia, di presentare le dichiarazioni annuali dei redditi e dell’IVA nonché di versare le imposte dovute.
 
Pertanto, sebbene per anni la gestione dell’attività sia avvenuta evadendo le imposte sui redditi, l’IVA e l’IRAP, la struttura continuava ad essere frequentata da numerosi clienti, i quali, vedendosi corrispondere i documenti fiscali ed essendo evidentemente all’oscuro delle irregolarità, non avevano motivi di rimostranze ovvero per chiedere l’intervento delle autorità competenti.
La condotta illecita, anche se piuttosto prolungata, non è sfuggita tuttavia alle Fiamme Gialle meranesi che quotidianamente eseguono il controllo economico del territorio, sia con le pattuglie in uniforme e in borghese sia attraverso la consultazione delle banche dati e il monitoraggio della rete internet.
La verifica fiscale eseguita dai Finanzieri ha consentito di ricostruire oltre 15.000 pernottamenti in evasione d’imposta (circa 2.500 l’anno) e di constatare anche una fiorente attività nel settore della ristorazione.
 
Al termine delle indagini, i ricavi occultati al fisco sono stati quantificati in oltre un milione di euro mentre, cosa alquanto singolare, per quanto riguarda il versamento della tassa di soggiorno e dei contributi previdenziali dei dipendenti l’impresa è risultata in regola.
In sostanza, sia le casse comunali che i lavoratori assunti dalla struttura alberghiera non hanno subito alcun danno dall’attività irregolare del soggetto sottoposto a verifica.
L’attività di contrasto alle forme di evasione cosiddetta totale rappresenta una delle principali missioni istituzionali della Guardia di Finanza, il cui scopo ultimo è il rispetto delle regole e la tutela degli imprenditori onesti.
 
Di recente sono stati approntati alcuni strumenti normativi che agevoleranno l’individuazione di situazioni analoghe a quella scoperta dalla Guardia di Finanza di Merano. Infatti, dal 1° gennaio 2020 scatterà l’obbligo generalizzato dell’invio telematico dei corrispettivi all’Agenzia delle Entrate (dal 1° luglio 2019 questo obbligo varrà per i soggetti con volume d’affari superiore a € 400.000 annui).
In sostanza, gli incassi giornalieri non dovranno essere più certificati mediante l’emissione di documenti cartacei aventi valore fiscale (scontrini o ricevute) né dovranno essere annotati su appositi registri contabili ma verranno memorizzati immodificabilmente attraverso un registratore di cassa «telematico» e, tramite una procedura online, saranno inviati e messi a disposizione dell’Agenzia delle Entrate.
Con questo sistema, eventuali anomalie, come la mancata comunicazione dei corrispettivi ovvero la trasmissione di flussi non coerenti con l’attività esercitata, saranno intercettate con maggiore rapidità e, altrettanto tempestivamente, potranno essere avviati i relativi controlli.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone