Home | Interno | Bolzano | La Questura di Bolzano intensifica i controlli per furti e rapine

La Questura di Bolzano intensifica i controlli per furti e rapine

Risultato: un arresto per tentata rapina e due denunce per tentato furto con destrezza

Nel corso degli ultimi giorni la Questura di Bolzano ha intensificato i controlli nelle zone maggiormente afflitte da furti in abitazione e scippi ai danni di persone anziane.
Con l’ausilio del Reparto Prevenzione Crimine di Padova, si è proceduto ad effettuare diversi posti di controllo nelle arterie principali della città, fermando oltre cinquanta veicoli e identificando un centinaio di persone.
La presenza di pattuglie e la costante perlustrazione delle vie della città hanno permesso di intervenire ancor più rapidamente sulle segnalazioni al 112 NUE, portando all’arresto in flagranza di un cittadino marocchino di 34 anni per tentata rapina e alla denuncia di due giovani algerini di 20 e 21 anni per tentato furto con destrezza ai danni di un’anziana signora.
 
Nel primo episodio, avvenuto nei pressi di via Firenze, un cittadino marocchino, irregolare con diversi precedenti per reati contro il patrimonio e droga, ha provato ad introdursi in un’abitazione, cercando di sfondare una porta finestra.
Il proprietario, che stava cenando in un locale vicino, ha notato il soggetto mentre si arrampicava sul balcone e, dopo aver chiamato il numero di emergenza 112 NUE, ha raggiunto l’uomo per fermare la sua azione criminosa.
Il ladro, vistosi scoperto, ha spintonato la vittima, facendola cadere a terra e ha cercato di fuggire.
In quel momento, una pattuglia della Squadra Volante è giunta sul posto e ha prontamente fermato il malintenzionato.
Portato in Questura per accertamenti e per la redazione degli atti, è stato dichiarato in stato di arresto per il reato di tentata rapina e condotto presso la locale Casa Circondariale.
 
Nel secondo intervento, avvenuto in zona Gries nei pressi di piazza Mazzini, due giovani algerini, irregolari sul territorio e gravati da innumerevoli precedenti per furto, scippo e ricettazione, hanno cercato di sottrarre gli averi dalla borsa di un’anziana signora intenta ad osservare una vetrina di Corso Libertà.
La scena, vista da un passante, è stata immediatamente segnalata al 112 NUE, permettendo un arrivo tempestivo delle Volanti.
I due stranieri, non riuscendo a commettere il furto e allontanatisi verso piazza Mazzini, sono stati subito fermati dai poliziotti e accompagnati in Questura.
All’esito degli accertamenti e delle dichiarazioni della vittima, si è proceduto alla denuncia per entrambi per tentato furto con destrezza.
 
Gli episodi citati hanno evidenziato come la capillare attività di controllo del territorio da parte della Squadra Volante diretta dal Commissario Capo Francesco Maria Capristo venga agevolata e potenziata dalle puntuali segnalazioni al 112 NUE.
Per questo motivo, si rinnova costantemente l’appello ai cittadini a chiamare sempre il numero unico per ogni emergenza.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone