Home | Interno | Bolzano | #pattoperlaltoadige: riduzioni fiscali a compensazione sociale

#pattoperlaltoadige: riduzioni fiscali a compensazione sociale

La Giunta della Provincia autonoma di Bolzano approva tre misure di riduzione fiscale

La Provincia intende avvalersi dello spazio d'azione di cui dispone nel settore della tassazione al fine di incrementare la compensazione sociale.
Su proposta del presidente della Provincia la Giunta provinciale oggi, 14 maggio, ha deciso di attuare tre interventi in questa direzione approvando riduzioni fiscali per IMI, IRPEF e IRAP.
La Giunta intende inserirle nella legge finanziaria 2020 dopo averle discusse nel dettaglio assieme ai partner sociali, con le categorie economiche ed i sindacati.
La Giunta ha discusso delle nuove misure fiscali nell'ambito della sua recente clausura e nelle rispettive sedi politiche.
 
«Intendiamo ridurre la tassa sugli immobili IMI per i proprietari che affittano spontaneamente abitazioni non convenzionate a canone provinciale a residenti, e invece aumentare in modo significativo l’IMI sugli immobili sfitti o affittati a non residenti» annuncia il presidente della Provincia e assessore alle finanze.
La Giunta provinciale intende intervenire anche in merito alla tassa sui redditi IRPEF.
«È nostra precisa volontà proseguire sulla via intrapresa e giungere ad un ulteriore sgravio fiscale per i redditi bassi e medi riducendo ulteriormente l’addizionale IRPEF, mentre i redditi più alti dovranno versare un contributo maggiore», così il presidente della Provincia.
A tal riguardo si pensa ad un incremento fiscale per i redditi dagli 85.000 euro in su.
 
Infine, in futuro la riduzione dell’imposta regionale sulle attività produttive IRAP sarà in parte legata all’adeguata retribuzione dei lavoratori da parte delle imprese beneficiarie.
Come ha ricordato il presidente della Provincia «in alcuni settori economici sussistono ancora dei margini per migliorare gli stipendi dei dipendenti».
«Siamo convinti che per mezzo di queste tre misure si riesca ad apportare un contributo sostanziale per ridurre il peso fiscale sulle classi reddituali basse e medie ed anche per far sì che vengano messi a disposizione alloggi a prezzi più equi», conclude il presidente della Provincia.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone